Prato, 13 settembre 2017 - Paolo Toccafondi è di nuovo presidente e amministratore delegato del Prato. La Procura della Repubblica ha infatti disposto a sorpresa la revoca del provvedimento interdittivo che era stato comminato al patron del club biancazzurro nello scorso luglio, a seguito dell’inchiesta sui baby calciatori fatti arrivare dalla Costa d’Avorio nella quale era rimasto coinvolto. L’inibizione a ricoprire cariche all’interno della società avrebbe inizialmente dovuto avere la durata di quattro mesi, ma a due mesi e mezzo della sua scadenza è giunta la novità, che permetterà a Toccafondi di riprendere il suo posto alla guida dell’Ac Prato, condotta fino a questo momento dalla sorella Donatella. Tutto questo succede a un giorno dall’udienza fissata oggi di frnte al tribunale del riesame, nella quale si sarebbe dovuta discutere la richiesta di revoca del provvedimento presentata dal legale di Toccafondi, l’avvocato Enrico Guarducci.

"In data odierna la Procura della Repubblica di Prato ha disposto sorprendentemente – sottolinea l’Ac Prato in un suo comunicato emesso nel pomeriggio di ieri - la revoca del provvedimento interdittivo del divieto di esercizio degli uffici della società a Paolo Toccafondi. La società, pertanto, alla luce di tale provvedimento intende tempestivamente formalizzare il ripristino di Paolo Toccafondi nella veste di presidente e di amministratore delegato della società". La formalizzazione della novità avverrà oggi con il passaggio delle consegne fra i fratelli Toccafondi. Intanto ieri sono ripresi gli allenamenti, che continuano ad avere come sede, anche per questa settimana, il campo de La Briglia.

Presenti tutti i giocatori della rosa, compreso Marzorati che però, a seguito del piccolo risentimento accusato durante il match di Cuneo, ha svolto un lavoro differenziato. Visto il turno di sosta, il tecnico Catalano potrà procedere ad un recupero graduale, in modo da poter riavere in campo il difensore centrale nella sfida di ripresa con il Gavorrano del 24 settembre. Ma il Prato questa settimana non resterà del tutto privo di appuntamenti agonistici. Sabato infatti i biancazzurri giocheranno una amichevole a Reggio Emilia contro la Reggiana, squadra che a sua volta in questa domenica osserverà un turno di riposo nel girone B di serie C. La partita inizierà alle 16.

Massimiliano Martini