Prato, 29 febbraio 2016 - Dopo il debutto a Première Vision, a Parigi, è il turno della città di Malaparte, da dove tutto è partito. Questa sera Pratotrade con il suo presidente Roberto Rosati presenta il primo market on line delle eccellenze tessili del distretto. Si chiama pratoexpo.com ed è una fiera permanente del tessile tutta made in Prato. Una fiera virtuale, ma con magazzino e materiali in pronta consegna di sette aziende di Pratotrade, alle quali si sono affiancate altre dodici aziende del distretto.

Una vetrina vera e propria gestita da Fabio Fontani e Alessandro Vannini in cui gli acquirenti potranno trovare la merce in pronta consegna, già verificata e controllata. L’appuntamento è per staseraa alle 20 da Eventi e Cucina in viale Montegrappa e vi partecipano oltre ai soci di Pratotrade anche altri lanifici, una rappresentanza di Confindustria oltre all’assessere alle politiche economiche Daniela Toccafondi. "Speriamo che il progetto di Pratotrade abbia successo – dice l’assessore – non solo perché sfrutta le nuove tecnologie ma soprattutto perché dà visibilità delle aziende pratesi che producono tessuti e per lo sforzo di fare squadra dimostrato dalle imprese che hanno aderito".

La serata viene aperta dal presidente Rosati che grazie ad un video illustra l’unictà di Prato partendo da suggestive immagini in bianco e nero di un tempo passato per giungere ai cambiamenti del XXI secolo di una città che non ha mai mollato.

Sara Bessi