Prato, 20 marzo 2017 - Per i piccoli pazienti dell’Ospedale Santo Stefano la ludoteca in pediatria diventa uno spazio giochi anche multimedale. Oltre a tanti giocattoli e libri, grazie alla donazione di Lions e leo Club Prato saranno a disposizione dei bambini strumenti informatici ed un avanzato personal computer all-in-one touch screen per sviluppare le proprie conoscenze, capacità e creatività. Il progetto è stato presentato questa mattina in una Conferenza Stampa alla presenza di Claudio Sarti, presidente Ami Prato, Giansenio Spinelli, direttore dipartimento materno infantile; Marco Pezzati direttore area pediatrica e neonatologica, Pier Luigi Vasarri, direttore pediatria Prato dell’Ausl Toscana Centro, laura Santi rappresentante Lions e Leo Club Prato e Maria Petrà presidente sezione femminile Misericordia di Prato.

“La Fondazione Ami Prato, spiega Claudio Sarti, è una onlus nata nel 2010 che sostiene l’area materno infantile dell’Azienda Usl Toscana Centro per il territorio di Prato. Tutto il percorso di nascita e crescita del bambino: dalla ostetricia, alla pediatria, fino alla Salute Mentale e Riabilitazione, presenti in Ospedale e nei servizi territoriali. I nostri progetti sono rivolti al miglioramento dell’accoglienza e del comfort per mamme e bambini, oltre che all’ acquisizione di attrezzature qualitativamente elevate ed aggiornate. AMI è inoltre impegnata nel progetto Prama per realizzare un nuovo centro ludico motorio per ragazzi con disabilità che avrà sede nella Palazzina di Avis in Sant’Orsola. Il nostro scopo è quello di offrire un valore aggiunto ai servizi che già vengono offerti alle famiglie pratesi. Grazie alla donazione ricevuta dal Lions e Leo Club oggi sarà possibile offrire ai bambini ricoverati in pediatria uno strumento tecnologico all’avanguardia in grado di far vivere l’ambiente ospedaliero con maggiore serenità e tranquillità. Rivolgo un particolare ringraziamento a tutti per aver partecipato a questa iniziativa”.

“Abbiamo sette punti nascita nell’Ausi Toscana Centro, ha sottolinea Giansenio Spinelli, il legame che le realtà locali hanno con la nostra struttura significa essere presenti nella rete sociale della città. Siamo molto grati per questa donazione.” “Riprendo le parole di Spinelli, aggiunge Marco Pezzati, ringraziando tutti i rappresentanti di Lions. In un momento di difficoltà economica avere le Associazioni al nostro fianco è un grande aiuto.”

La Ludoteca si trova al primo piano dell’ospedale all’interno del reparto pediatrico ed è gestita dalla volontarie dell’Arciconfraternita Misericordia di Prato – sezione femminile. Le attività ludiche sono molto importanti e parte integrante del processo di cura, il gioco attenua le ansie legate alla malattia e rende più piacevole il periodo di ospedalizzazione. I bambini possono stare insieme, relazionarsi con i propri genitori e il personale sanitario, socializzare in un ambiente accogliente, colorato e multimediale.