Prato, 19 giugno 2017 - Aveva un vero tesoretto a bordo del furgone, quasi 55mila euro in monete da due euro, contenute in due scatoloni nascosti tra mobili e materassi. Ma quuel tesoro è tutto falso: sono monete contraffatte, come hanno capito i carabinieri che hanno proceduto al controllo notando come la cartina geografica incisa sul conio fosse decisamente strana.

Il confronto fra le monete da 2 euro, a destra quella falsa

Le monete false sono state trovate a bordod el furgone Mercedes condotto da un cinese di 47 anni che l'altra sera non si è fermato all'alt dei carabinieri; dopo un breve inseguimento è stato raggiunto al casello di Prato est e lì sono spuntate le monete.

Il pm Lorenzo Boscagli ha disposto l'arresto. Adesso si cercherà di capire dove si trovi la "zecca clandestina" usata per fabbricare le monete false.