Prato,12 agosto 2017 - Il ristorante cinese da 750 posti adesso è più vicino. Il locale super lusso più grande d’Italia ha incassato il via libera dell’ultimo consiglio comunale prima della pausa estiva con 18 voti a favore (la maggioranza Pd) e 8 contrari (le opposizioni). Le polemiche e la raccolta di 600 firme da parte dei residenti del Macrolotto zero non sono bastate per fermare la riqualificazione dell’ex supermercato Lidl in via Bonicoli. Adesso il passo verso i lavori previsti ad ottobre è breve: dopo l’adozione dovranno passare trenta giorni per le osservazioni, poi il progetto tornerà in consiglio per l’approvazione definitiva prevista in autunno.

Inizialmente il ristorante avrebbe dovuto essere da 600 posti, ma in cambio di un centinaio di posti a sedere in più, i proprietari dell’area hanno ceduto al Comune quattro capannoni, un’area verde e un parcheggio. In particolare nei quattro capannoni dell’ex fabbrica Forti - che si trovano adiacenti a via Giordano - il progetto del Comune prevede la realizzazione del mercato coperto; il terreno che si trova all’incrocio tra via Giordano e via Colombo, verrà destinato invece ad area sportiva con playground e spazi per diverse discipline sportive e non solo. Infine nell’ambito dell’operazione che porterà la nascita del maxi ristorante, il Comune acquisirà un’area in via Orti del Pero, distante circa mezzo chilometro nella quale sarà realizzato un parcheggio ad uso pubblico.

Il mercato e il parcheggio rappresentano una parte dell’operazione di recupero urbanistico del Macrolotto Zero finanziata in parte coi soldi della Regione. Uno dei problemi sollevati dai residenti della zona riguardava proprio i parcheggi: un ristorante da 750 coperti ha bisogno di parecchi posti auto. Al massimo ne saranno ricavati circa 300, meno della metà dei coperti previsti nel maxi ristorante di super lusso con marmi e cristalli.