Prato, 19 marzo 2016 - Polpastrelli sul display dello smartphone, scelta della data e affare fatto: arriverà un incaricato a lavare l’auto proprio sotto casa. Il costo? Dai 20 ai 30 euro, sia fuori che dentro, a seconda del tipo di macchina. Questo è il nuovo business lanciato da un pratese, Alessio Campanale, 35 anni, che nei mesi scorsi ha fondato insieme ad altri quattro soci una realtà che ha preso il nome di Mister Lavaggio. Anche perché la congiuntura economica non è delle migliori, e la capacità di sapersi reinventare rappresenta una virtù non da poco.

«Un amico un giorno mi disse: ‘mi piacerebbe che qualcuno venisse a lavarmi la macchina a domicilio’. In quel momento ho capito che sarebbe potuto venir fuori qualcosa di interessante, anche perché non sta lavorando e da poco avevo chiuso il mio rapporto con una falegnameria. E così siamo partiti». A novembre è stata fondata la società, da metà gennaio nelle più grandi città d’Italia il business ha preso piede e da lunedì sarà finalmente attivo anche a Prato, proprio nella città natale di Campanale. Gli altri quattro soci sono divisi tra Milano e la Puglia. La formula è tanto semplice quanto efficace. Sia da Android che da iOs è scaricabile l’applicazione, sviluppata nello specifico da un team di esperti. I ‘lavatori’ arrivano quando lo desidera il cliente, mettono un cartello sopra l’auto, utilizzano un prodotto che lava a secco, non utilizza acqua e non danneggia la carrozzeria. Alla fine poi il passaparola è determinante per far sì che sempre più persone si affidino a questo servizio. «Giorno dopo giorno vediamo che la gente ha bisogno di questo tipo di servizio – ha aggiunto Campanale –, è una comodità sulla quale in molti puntano». Da Prato lunedì partiranno due persone e cominceranno a lavare auto a domicilio, si tratta di Valentino Buffalino e Alessandro Leto Russo, ragazzi che hanno seguito la formazione e che hanno fissato i primi appuntamenti tramite la app.

«Nelle grandi città per il momento abbiamo un team di 50 lavatori che complessivamente hanno coperto anche un centinaio di lavaggi giornalieri – ha aggiunto –, ma siamo aperti a tutti coloro che hanno interesse a lavorare con noi. Offriamo un percorso di formazione ben definito e basato sulle nostre esigenze». Mister Lavaggio è una realtà che sta attecchendo anche in Europa, ma la cosa straordinaria è che oltre ad offrire un servizio utile la società permette anche di lavorare. «Abbiamo investito molto in questa realtà – ha concluso Campanale –, senza contare che ogni mese spendiamo migliaia di euro per pubblicizzarla».