Prato, 12 agosto 2017 - Ben 160 i partecipanti alla 38esima Cena dei Poveri che come ogni anno si è svolta al circolo di San Paolo in via Cilea. Il circolo, che quest'anno festeggia 60 anni di attività, ha organizzato una serata con musica e soprattutto una cena con i suoi piatti più caratteristici. Dall'antipasto al dolce passando a due primi con le penne al papero e due secondi che hanno visto sempre il papero come protagonista.

Presenti anche il sindaco Matteo Biffoni, il consigliere regionale Ilaria Bugetti e il segretario del Pd Gabriele Bosi.

"Tanta partecipazione per un appuntamento che nessuno vuole mancare - spiega Livio Santini, presidente del circolo San Paolo - quest'anno abbiamo avuto tante famiglie dove c'erano almeno tre generazioni dai nipoti ai bisnonni. I circoli sono punti di aggregazione e questa cena ne è l'esempio".

"Un modo per far vivere il paese durante il periodo estivo - ha detto Matteo Biffoni - il circolo San Paolo è molto attivo e organizza periodicamente tante iniziative. Bisogna guardare a queste realtà per stimolare i centri di aggregazione".

"Dove ci sono le famiglie c'è il modo migliore per fare aggregazione - dice Ilaria Bugetti - San Paolo è stata protagonista dell'iniziativa Creazioni Urbane e avrà altri appuntamenti a settembre per i 60 anni di attività. È un centro vivo e importante grazie ai volontari che ogni volta si arricciano le maniche e danno servizi alla collettività. Un bell'esempio di qualità".

Al termine gelato e cocomero e un ricordo per Nedo Coppini. "Ogni anno ci ricordiamo di Nedo che non è mai mancato a nessuna Cena dei Poveri - conclude Santini - è sempre stato un amico del circolo anche perché abitava vicino". Appuntamento a mercoledì 20 settembre con un ensemble di musica.