Prato, 17 marzo 2017 - I salumi di macchiaiola del Poggiolino vincono il Tuscany food awards. Nuovo riconoscimento per la società agricola «Il Poggiolino Montemurlo», che a Firenze si è aggiudicata la menzione speciale per la categoria ‘salumi al Tuscany food awards, i premi Oscar delle eccellenze gastronomiche regionali. Un nuovo prestigioso riconoscimento per l’allevamento montemurlese dell’antica razza di suino nero di razza macchiaiola maremmana, una delle specie più antiche e primitive della nostra regione, particolarmente ricca di principi nutritivi sani come gli Omega 3 e 6. Una bella soddisfazione per Bruno e Giulia Tissi che con passione portano avanti l’azienda di famiglia, puntando ad una produzione di nicchia, ma di grandissima qualità.

Un riconoscimento per i metodi di lavoro scelti: accrescimento lento degli animali, che vivono in un ambiente incontaminato all’interno dell’area protetta del Monteferrato a Cicignano, mangimi naturali e assenza di pepe nel processo di produzione dei salumi. Alla manifestazione i Tissi hanno portato la salsiccia fresca, il prosciutto, il capocollo, la mortadella, la capocchia e il lardo. Attraverso una degustazione alla cieca, i giudici hanno individuato le migliori produzioni toscane, dando loro la possibilità di farsi conoscere ai consumatori e ai buyer.

«Sono molto felice di questo premio che conferma la qualità della nostra produzione - commenta il sindaco Lorenzini - Un’occasione di promozione dei prodotti d’eccellenza, ma anche, più in generale, del nostro territorio che ha tante risorse da offrire, sia sotto il punto di vista dell’eno-gastronomia che da quello della cultura».