Firenze / Arezzo / Empoli / Grosseto / La Spezia / Livorno / Lucca / Massa Carrara / Montecatini / Pisa / Pontedera / Pistoia / Prato / Sarzana / Siena / Viareggio / Umbria

Cinquanta alloggi popolari ecco i nomi in graduatoria

Le case sono destinate alle giovani coppie fino a 35 anni

Alloggi popolari
Alloggi popolari
Articoli correlati

Prato 4 giugno 2012 - E' stata pubblicata la graduatoria provvisoria del bando per l'assegnazione di 50 alloggi di edilizia residenziale pubblica destinati alle giovani coppie fino a 35 anni sposate da almeno due anni o in procinto di farlo entro un anno. Le domande presentate sono state ben 218, di cui 176 presentate da residenti a Prato e il resto negli altri Comuni della provincia. Le domande per ora accolte nella graduatoria provvisoria sono 126 e 92 le escluse.

Tra i primi 50 (con il punteggio più alto) 35 sono italiani e 15 extracomunitari (3%). A fine luglio alle giovani famiglie saranno consegnate le chiavi della loro nuove case, realizzate a Tavola in via del Molinaccio-via Cantini: un sogno che si realizza per tanti e un risultato importante, atteso da anni, che ha avuto un iter di realizzazione travagliato e a cui l'assessorato al Sociale in questi due anni ha deciso di dare una forte accelerata, vista l'emergenza casa e la crisi economica che morde il distretto: "Questo progetto, in base alla delibera del Consiglio regionale che lo approvava, è del 1999: siamo per questo davvero felici di poter dare finalmente questo segnale di aiuto alle giovani famiglie - ha detto stamani l'assessore al sociale Dante Mondanelli nell'illustrazione della graduatoria provvisoria, a cui ha partecipato anche Fabio Cipriani, responsabile dell'area delle attività tecniche di Epp (Edilizia Pubblica Pratese) - Visto il momento attuale, abbiamo dedicato tutte le nostre forze a diminuire il grave gap di alloggi di edilizia pubblica che distanzia Prato dalle altre province toscane: in questi due anni sono stati consegnate ben 250 case di edilizia residenziale pubblica, arrivando ad un "patrimonio" di 1550 alloggi. Altri importanti progetti sono in via di concretizzazione da qui ad un anno in varie zone della città: per questa Amministrazione è una priorità assoluta dare una risposta alle famiglie in difficoltà che vivono il dramma di non avere un tetto o dello sfratto per motivi economici".

Tra gli intoppi che più hanno rallentato il progetto negli anni scorsi, la risoluzione del contratto in danno effettuata da Epp contro la ditta appaltatrice delle opere, per cui in attesa della sentenza di merito si è deciso di procedere a un nuovo bando di affidamento. Tra i progetti in via di realizzazione i 22 appartamenti Erp che sono in costruzione sempre a Tavola in via del Molinaccio, altri 22 in via Tirreno a Galciana (consegna primavera 2013) e 30 a canone calmierato a S.Giusto, destinati a coloro che non possono permettersi affitti a prezzi di mercato.
I 50 alloggi per le giovani coppie a Tavola, di cui 42 terratetti e 8 ad un piano, tutti dotati di garage, sono stati progettati secondo i criteri della bioedilizia e del risparmio energetico, con finiture di pregio e pavimenti in parquet.

Le metrature vanno da 52 a 70 metri quadrati e 4 alloggi hanno le dotazioni necessarie per i portatori di handicap. Quindi niente casermoni alienanti che squalificano il territorio e danno l'aria più di dormitori che di abitazioni. L'investimento è stato di 3.858.000 euro in totale (+270mila euro di costi di urbanizzazione), quindi una media di 77mila euro ad alloggio: "Non è detto assolutamente che l'edilizia pubblica debba significare case brutte e poco accoglienti - hanno detto l'assessore Mondanelli e Fabio Cipriani - Un elemento per noi molto importante erano i bassi consumi energetici, in modo che anche le bollette siano sostenibili".


L'ecosostenibilità degli alloggi pubblici costruiti a Prato sarà al centro del convegno "Progetto Prato", che sarà presentato ad ottobre dall'EPP al SAIE International building exbition di Bologna: "Presenteremo il progetto di 29 case che saranno costruite a S.Giusto con le più moderne tecniche di risparmio energetico - ha spiegato Cipriani - il 90% dell'energia necessaria per illuminazione e riscaldamento proverrà infatti da fonti rinnovabili".


La graduatoria del bando per le giovani coppie è consultabile sul sito internet del Comune di Prato (http://allegati.po-net.prato.it/dl/20120530095141493/graduatoria-giovanicoppie.pdf) ed, in cartaceo , presso l’ufficio Casa (esclusivamente nei giorni di lunedì e giovedì - orario 9-13 15-17) in via Roma 101; l’Urp di Corso Mazzoni 1 e per gli iscritti, ai sindacati degli inquilini e degli assegnatari (Sunia; Sicet; Uniat).

Tali Uffici sono inoltre a disposizione per spiegare ai partecipanti i motivi dell’esclusione o il dettaglio dei punti attribuiti. Avverso la graduatoria o il punteggio assegnato è possibile presentare ricorso entro il 29 giugno 2012. Il ricorso debitamente motivato, firmato e corredato di tutta la necessaria documentazione dovrà essere presentato a mano o spedito tramite raccomandata all’ufficio protocollo del Comune di Prato, Piazza del Pesce 9. il modello di ricorso è pubblicato sempre sul sito internet del Comune di Prato.

Condividi l'articolo
video prato
Trova aziende e professionisti
Powered by ProntoImprese

  • Notizie Locali
  • il Resto del Carlino:
  • La Nazione
  • Il Giorno
  • Blog
Copyright © 2013 MONRIF NET S.r.l. - Dati societari - P.Iva 12741650159, a company of MONRIF GROUP