Prato, 8 gennaio 2018 - Il Museo del Tessuto di Prato inaugura la stagione espositiva del 2018 con una grande mostra dedicata ai costumi del film Marie Antoniette di Sofia Coppola. I costumi - ritenuti dalla critica frutto della migliore reinterpretazione cinematografica mai realizzata dell'abbigliamento del XVIII secolo - sono opera della costumista di fama mondiale Milena Canonero, che nel 2006 ha ricevuto per quella produzione il Premio Oscar.

La mostra "Maria Antonietta. I costumi di una regina da Oscar" sarà visibile nella Sala Mostre Temporanee del Museo a partire dall'11 febbraio fino alla fine di maggio ed è realizzata in collaborazione con la Sartoria The One, la più giovane sartoria cinematografica e teatrale di Roma che custodisce un vastissimo patrimonio di abiti che raccontano la storia dello spettacolo televisivo, teatrale e cinematografico italiano e straniero. La sua organizzazione si sovrappone volutamente con quella attualmente in corso presso la Sala dei Tessuti antichi, denominata "Il Capriccio e la Ragione. Eleganze del Settecento europeo", organizzata in collaborazione con le Gallerie degli Uffizi e Museo Stibbert di Firenze e dedicata all'evoluzione dello stile e della moda nello stesso secolo, e aperta al pubblico fino al 29 aprile 2018.