Prato, 9 febbraio 2018 - Sabato alle 17, saletta cinema Terminale, ingresso libero: Lorenzo Branchetti e Stefano Simmaco sono i due ospiti del terzo appuntamento di «Un tè con i talenti pratesi», la rassegna ideata e condotta dal giornalista Federico Berti, giunta alla quarta edizione. E, anche quest’anno, i primi incontri con gli artisti pratesi hanno registrato una ottima affluenza di pubblico. Branchetti e Simmaco sono due giovani artisti che hanno in comune la frequentazione della scuola del Politeama Pratese, Arteinscena. Lorenzo Branchetti, dopo alcune partecipazioni a film e fiction di successo («Senso 45», «Valeria medico legale»), entra nel cast di uno dei programmi televisivi più amati dai piccoli, «Melevisione». Il suo personaggio, il folletto Milo Cotogno, diventa un vero beniamino dei giovani telespettatori Per per più di mille puntate Branchetti sarà uno dei volti più amati della trasmissione di grande successo, tanto da vincere nel 2006 il premio «miglior personaggio della tv dei ragazzi». In seguito, sarà scelto dalla produzione de «La prova del cuoco», condotto da Antonella Clerici. Non solo attore e presentatore, ma anche scrittore. Nel 2012 pubblica il libro «Piccoli gusti, consigli e ricette per diventare grandi gourmet».

Stefano Simmaco è ballerino coreografo, showman che fin da bambino conquista applausi e consensi. A soli 12 anni vince «Bravo bravissimo», programma tv di Mediaset, presentato da Mike Bongiorno. Due anni dopo è primo ballerino della trasmissione di punta di Rai Uno, «Torno sabato» condotto da Giorgio Panariello. Torna in tv l’anno successivo per «Siete tutti invitati», chiamato da uno dei volti più amati e popolari della televisione italiana, Massimo Ranieri. Per tre edizioni è uno dei conduttori di «Trebisonda», trasmessa da Rai Tre. L’affermazione più importante avviene nel 2015. Stefano Simmaco è il trionfatore del talent show «Forte forte forte», ideato e condotto da Raffaella Carrà. In teatro è protagonista del musical «Gian Burrasca». Per «Il sogno di Colombo» è autore delle musiche e degli arrangiamenti, oltre che attore nel ruolo di Bartolomeo. E’ docente di danza alla scuola del Politeama. Gli altri appuntamenti di «Un tè con i talenti» pratesi: sabato 17 febbraio con Milko Cardinale e Daniele Botteselle, sabato 24 con Luca Calvani e Ivano Bini.