Prato, 16 dicembre 2017 - La battaglia cinematografIca di Natale si apre ufficialmente con il week end di metà dicembre. Le case di distribuzione hanno sparato i film più attesi, a partire dal nuovo capitolo della saga più amata della storia del cinema, Star wars-Guerre stellari. Arriva al cinema Eden l’ottavo episodio dal titolo Gli ultimi Jedi, scritto e diretto da Rian Johnson. In lingua originale lunedì 18 alle 21.15. Prodotto dalla Lucas Film e distribuito dalla Walt Disney, la nuova storia attesissima dai fans racconta gli eventi immediatamente successivi a «Il risveglio della forza». Nel cast i volti storici della saga come Mark Hamill nel ruolo di Luke Skywalker e Carrie Fischer nei panni di Leia Organa che purtroppo vedremo per l’ultima volta (l’attrice infatti è morta prematuramente durante la lavorazione). Nella sala di via Cairoli ecco anche il nuovo film di Woody Allen, La ruota delle meraviglie interpretato da una strepitosa Kate Winslet, sempre più bella e sempre più brava. Al suo fianco, Justin Timberlake, Juno Temple, Jim Belushi. Una storia ambientata negli anni cinquanta; tradimenti, perfidia e vendetta, all’ombra di un luna park. Il regista si è avvalso della collaborazione di Vittorio Storaro, uno dei più grandi direttori della fotografia, vincitore di bel tre premi Oscar ("Apocalypse now", "Reds", "L’ultimo imperatore"). In lingua originale lunedì 18 alle 21,15.

Tra due novità, una conferma: Suburbicon diretto da George Clooney e interpretato da Matt Damon e Julienne Moore, ma soprattutto scritto dai fratelli Coen. E si vede. Il film sembra apparentemente una commedia, in realtà si tratta di una feroce e spietata metafora della società americana.

Terza settimana di programmazione per il successo del momento, il remake di Assassinio sull’Orient Express con Kenneth Branagh regista e attore, insieme a un cast stellare su cui svetta Michelle Pfeiffer.

Al cinema Terminale, ennesima commedia francese di grande successo in patria; "Due sotto il burqa".

Altre proposte nella saletta cinema del Centro Pecci. Prima proposta; Loveless, coproduzione Russia/Francia/Germania/Belgio per raccontare gli ultimi momenti di relazione tra Boris e Zhenya in procinto di separarsi. Entrambi pensano al futuro, non prestando molta attenzione al figlio di 12 anni. In programmazione fino al 20 dicembre con spettacoli alle 18,30 e 21,15 (controllare gli orari giornalieri sul sito). Altra proposta, il documentario di Pappi Corsicato L’arte viva di Julian Schnabel, fino al 17 dicembre.

Federico Berti