Italia News
 TV   FOTO E VIDEO BLOG SERVIZI LAVORO ANNUNCI CASA
RIFLETTORI SUI NEGOZI

Shopping con parcheggio gratis
Dal 10 via ai giovedì di primavera

A partire da giovedì 10 aprile in centro sarà possibile fare acquisti con lo sconto e parcheggiare gratis dentro le mura. Si tratta dei 'giovedì di primavera', serate che prevedono oltre allo shopping agevolato da parcheggio gratuito, sconti del 10% sulla merce in vendita e orario continuato degli esercizi, anche l'aperitivo a metà prezzo

Dimensione testo Testo molto piccolo Testo piccolo Testo normale Testo grande Testo molto grande

Prato, 5 aprile 2008 - Sconti fino al 10%, parcheggi gratis dalle 13 in poi, aperitivo a prezzi dimezzati e pranzo a costo ridotto, orario continuato dalla mattina alla sera e animazioni per rendere lo shopping più divertente. La ricetta che Unione commercianti, associazione centro storico della stessa Unione e Comune hanno pensato per rivitalizzare il centro storico nei giovedì di primavera parte dal carovita e arriva all’accessibilità dei negozi, passando per attrazioni come l’aperitivo a metà prezzo che possono richiamare i giovani nel cuore della città. E’ una ricetta completa, tranne forse per l’assenza del parcheggio del Serraglio tra quelli scontati, un’occasione persa che potrebbe però aprire nuovi scenari sulla gestione della struttura.



I giovedì di primavera sono un’iniziativa finanziata direttamente dagli esercenti aderenti (oltre 50 euro a testa) e finora, almeno per quanto riguarda le adesioni, hanno avuto successo. Sono più di cento i negozi ed i pubblici esercizi che hanno detto sì, ma la speranza dell’Unione è di arrivare a 150 per l’inizio della prossima settimana, in tempo per dare il via agli appuntamenti a rango completo. Il primo giovedì di primavera sarà il prossimo in calendario, il 10 aprile. Per tutti i giovedì del mese, e poi di maggio e giugno, i negozi che hanno aderito, riconoscibili grazie a speciali vetrofanie e borse per lo shopping, praticheranno uno sconto del 10% sulla merce in vendita oppure potranno applicare altre forme di promozione come la consegna di buoni acquisto ai clienti o di gadget particolari.



Un altro taglio alle spese sarà garantito dal Comune, che ha deciso di contribuire ai giovedì di primavera rendendo gratuiti i parcheggi blu all’interno delle mura. La sosta libera scatterà dalle 13 di ogni giovedì, a partire dal 10 aprile fino alla fine di giugno. I posti auto nel complesso saranno circa un migliaio, ma non ci sarà il Serraglio. Lì si continuerà a pagare la tariffa piena e questo può essere un autogol sul piano della promozione e della lotta al degrado. Come annunciato nelle scorse settimane, poi, i negozi aderenti all’iniziativa resteranno aperti anche all’ora di pranzo e quindi durante i giovedì di primavera si potranno fare acquisti dalla mattina fino alla sera sfruttando pienamente la pausa pranzo.



Un’altra idea che cerca di andare incontro alle nuove abitudini, soprattutto quelle dei giovani, è l’aperitivo a metà prezzo che fa il paio con la proposta di offrire il menu del pranzo con lo sconto. Nei pubblici esercizi si potrà mangiare risparmiando almeno il 10% sul prezzo abituale, mentre dalle 19 alle 21, ma anche ad altri orari che saranno decisi dai singoli gestori, verrà offerto l’aperitivo a metà prezzo. Infine le animazioni. Per dare un tocco artistico al progetto, nei negozi lo shopping sarà accompagnato da esibizioni degli artisti del 'Teatro delle Muse'. A partire dal prossimo giovedì saranno organizzati piccoli concerti, rappresentazioni, letture di brani e di poesie e spettacoli che avranno il compito di accompagnare i clienti durante gli acquisti.

Leonardo Biagiotti










Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro

 

LA FOTO DEL GIORNO

assessore mazzoni alla mostra cassero

Mostra sull'Ordine
del Chiavaccio

E' stata inaugurata mercoledì 2 aprile la mostra al Cassero sulla storia e la tradizione dell'Ordine universitario del Chiavaccio. Le matricole, tutte truccate e vestite da donna, hanno fatto le vallette della mostra accogliendo calorosamente l’assessore Mazzoni (nella foto) e il Commendator Cerimoniere Giancarlo Calamai