Pontedera (Pisa), 10 settembre 2017 - Secondo 1-1 casalingo per il Pontedera, che - come fu per l' Alessandria due settimane fa - si è fatto rimontare il vantaggio. A sbloccare il match e illudere la squadra di Maraia è stato un destro angolato di Pesenti (a quota due reti) smarcato da Grassi, che però nella ripresa, al momento della sostituzione, non ha stretto la mano al suo allenatore.

Dal vantaggio i granata si sono però abbassati concedendo metri alla Giana, che poco prima della mezzora ha trovato Bruno pronto al tap-in. Il Pontedera ha così subito il maggior palleggio dei lombardi anche nella ripresa ma alla fine è riuscito a strappare un pareggio che lo fa salire a quota due punti in attesa della doppia trasferta in Sardegna: Arzachena, sabato, e Olbia.

PONTEDERA-GIANA ERMINIO 1-1

PONTEDERA (3-5-1-1): Contini; Risaliti, Vettori, Frare; Tofanari, Spinozzi, Caponi, Gargiulo (19' st Calcagni), Corsinelli; Grassi (36' st Cassani); Pesenti. All. Maraia.

GIANA ERMINIO (3-4-1-2): Sanchez; Perico, Bonalumi, Montesano; Iovine, Marotta, Pinto, Foglio; Chiarello (40' st Caldirola); Bruno, Bardelloni. All. Albè.

ARBITRO: Pashuku di Albano Laziale.

MARCATORI: pt 12' Pesenti, 29' Bruno

NOTE: spettatori 400 circa; ammoniti: Grassi, Caponi, Pinto, Iovine; angoli: 1-8.