Santa Croce sull'Arno (Pisa), 22 dicembre 2017 - E' di circa 20mila euro il bottino dei malviventi che hanno sfondato la porta antipanico della filiale della Cassa di risparmi di Volterra e hanno fatto saltare il bancomat. I ladri hanno usato la cosiddetta tecnica della marmotta, ovvero un parallelepipedo di ferro imbottito di polvere pirica incastrato in un intercapedine della cassa continua per aprirsi una breccia dalla quale prelevare i soldi.

Il furto è avvenuto la scorsa notte a Santa Croce sull'Arno e ha fruttato ai ladri un bottino di 20 mila euro. I malviventi hanno agito con professionalità e dopo essersi introdotti nella banca hanno disabilitato la videosorveglianza interna per evitare di farsi riprendere durante il loro raid, durato comunque pochi minuti, prima di allontanarsi senza lasciare tracce.