Lajatico, 29 luglio 2017 - Al Teatro del Silenzio stasera l'imponente spettacolo «Zerowskij... solo per amore», ovvero Renato Zero con 100 professori d’orchestra, di cui 61 elementi, 30 coristi e 7 attori. Il tutto per raccontare, anche spiazzando a momenti i “sorcini tradizionali”, un viaggio interiore che si muove tra le note della scrittura musicale più classica. Le chiavi di lettura sono molteplici, dalla morte all’amore, fino all’odio. «Attraverso questo confronto scopriamo che siamo figli del desiderio di imparare a stare in piedi», ha detto Zero a La Nazione.