Volterra (Pisa), 12 agosto 2017 - Finalmente arriva la conferma che tutti in città aspettavano: il cuore di Volterra si prepara ad abbracciare il set della serie televisiva dei record I Medici–Masters of Florence, kolossal italo-britannico in otto puntate che ha riscosso successo in tutto il mondo. Buona parte della seconda stagione della serie dedicata alle gesta della più potente famiglia del Rinascimento italiano sarà girata proprio a Volterra, che ha vinto una difficile sfida con altre perle mozzafiato della Toscana, vedi Montepulciano e Pienza, dove il set farà solamente una brevissima tappa.

Il primo ciak è previsto il 24 agosto (si gira anche a Mantova e Roma) ma a Volterra il set arriverà agli inizi dell’autunno e le riprese, che dureranno una ventina di giorni, si concentreranno in piazza dei Priori, nel chiosco della pinacoteca e nel palazzo comunale. Ed il 14 ed il 15 settembre, la città ospiterà i casting che daranno la caccia alle comparse. Per partecipare basterà presentarsi a Palazzo dei Priori il 14 settembre (solamente donne e bambini) ed il giorno successivo (solo uomini), dalle 9 alle 18, con una pausa prevista dalle 13 alle 14. Per le persone che hanno compiuto 74 anni, è necessario presentarsi con un certificato medico che attesti il buono stato di salute. Tutti i candidati dovranno presentarsi muniti di fotocopie di un documento di identità, codice fiscale ed Iban. Per i cittadini extracomunitari sarà necessario portare anche la fotocopia del passaporto e del permesso di soggiorno in corso di validità.

Trattandosi di una pellicola d’epoca saranno esclusi dai casting uomini e donne con capelli con meches, con piercing o tatuaggi in bella vista. Il cast della fiction che ci catapulterà nella vita di Lorenzo il Magnifico annovera attori del calibro di Sean Bean (noto per «Il Signore degli Anelli» ed «Il Trono di Spade»), Daniel Sharman, Sarah Parish e Annabel Scholey. Fra gli attori italiani, spuntano i nomi di Raoul Bova, Alessandra Mastronardi e Aurora Ruffino.

"Per la città sarà una grande occasione di visibilità in mondovisione – commenta l’assessore al turismo Gianni Baruffa – è stato fatto un grosso lavoro insieme alla Toscana Film Commission, sono mesi e mesi che sudiamo per portare il set a Volterra. Voglio ringraziare Francesca Giorli, vicepresidente della Volterra Film Commission, che ha coordinato tutti i sopralluoghi in città. E’ anche grazie a lei che il regista e la produzione si sono innamorati dei nostri scorci antichi e dei paesaggi che circondano la città".