San Miniato, 8 settembre 2017 - Una ladra si è portata via l'incasso della boutique del tartufo della nota azienda Gemignani Tartufi. Il fatto è successo nei giorni scorsi, quando è stata portata via la borsa della moglie di Leonardo Gemignani, socio della Gemignani Tartufi, proprietario del punto vendita in via Conti a San Miniato. Il fatto è accaduto a Balconevisi,  in piazza primo Maggio. L’autore del gesto, secondo una prima ricostruzione dei fatti da parte della coppia ai carabinieri di San Miniato, sarebbe stata una giovane ragazza  arrivata a bordo di un’auto guidata da un altro soggetto. I Gemignani  quella ragazza l’hanno vista fuggire: ma sarebbe successo tutto in una frazione di secondo, mentre loro stavano scendendo dall’auto; hanno sentito sbattere lo sportello posteriore della loro auto ed era lei che afferrava la borsa per darsi alla fuga mentre complice la stava aspettando. A nulla sarebbe valso gridare: a tutta velocità la macchina, i cui dettagli sono stati forniti ai militari dell’Arma – e che forse stava seguendo i Gemignani già da qualche chilometro prima di arrivare in paese –  stava già lasciando Balconevisi.  A nulla è valso anche un tentativo di seguire i ladri. Dentro la borsa, ritrovata appena fuori dal centro abitato c’erano ancora il cellulare, i documenti e l’agenda della donna.