Pontedera, 6 settembre 2017 - Tutto pronto, o quasi, per il ritorno tra i banchi di migliaia di studenti. «Durante l’estate – ha spiegato l’ingegnere Genoveffa Carluccio del settore edilizia e programmazione scolastica della provincia di Pisa – sono stati eseguiti interventi un po’ in tutti i plessi scolastici. A breve sarà pubblicato un report dettagliato scuola per scuola sul sito. Quello che si può anticipare è che sono stati svolti quegli interventi che non si possono eseguire durante l’anno, come la sostituzione di qualche finestra oppure l’adeguamento dei bagni per gli studenti con disabilità».

L’estate dei lavori nelle scuole è passata all’insegna di due obiettivi principali, la razionalizzazione degli spazi e l’adeguamento per consentire a tutti di poter utilizzare le aule e i bagni della scuola. «Gli interventi di manutenzione che abbiamo svolto – continua la Carluccio – sono stati finalizzati a togliere le criticità presenti, quelle che ci erano state segnalate, e recuperare più spazio per la didattica. A Pontedera, per esempio, c’è necessità di nuove aule per cui abbiamo razionalizzato gli spazi. Al Fermi una grande aula laboratorio è stata divisa in due classi mentre al Montale di via Puccini è stata creata un’aula per studenti disabili. Quest’anno l’attenzione è stata su questi due aspetti e in particolare il creare condizioni adeguate affinché gli spazi scolastici possano essere per tutti».

Tra le manutenzioni ordinarie ci sono poi i lavori di più lungo termine come la palestra dell’Ipsia, dove ripartiranno i lavori a breve, e le tanto attese officine sempre dell’istituto professionale Pacinotti. Proseguono senza sosta i lavori al nuovo edificio al villaggio scolastico proprio accanto all’Ipsia. «È un mio obiettivo personale – commenta l’ingegnera – al rientro dalle vacanze di Natale i ragazzi potranno utilizzare le officine! La fine dei lavori è prevista tra ottobre e novembre, poi ci sarà da allestire gli spazi con i macchinari necessari».

Entro fine anno, solare, gli studenti potranno finalmente riavere le officine, spazi e laboratori che avevano salutato con il trasferimento dalla vecchia sede in via primo maggio alla nuova al villaggio scolastico. È in fase di completamento infatti il progetto chiamato «Ipsia Pacinotti e Iti Marconi di Pontedera officine e laboratori del polo tecnico professionale». Con una lunga progettazione e con un cantiere che dura da più di un anno. L’importo complessivo è di un milione e 900 mila euro e gli ultimi interventi riguarderanno specifiche richieste arrivate dalle scuole come la sostituzione della caldaia a gasolio con una a gas all’Iti Marconi o alcune predisposizioni particolari.

Le due opere collegate al nuovo Ipsia la palestra e le officine avrebbero dovuto già essere pronte. Nel 2012, quando fu inaugurata la nuova sede, si prevedeva di realizzare le officine entro due anni 2014-2015 e la palestra al massimo per la campanella del 2013-2014.