Mart (Pisa), 4 dicembre 2017 - Con un mese di anticipo sulla data stabilita riaprirà a Marti la scuola elementare. Dopo i sopralluoghi dello scorso agosto – che ne decretarono la chiusura in somma d’urgenza a causa delle poche garanzie di stabilità offerte dall’intonaco del primo piano, a causa dello sfondellamento, e soprattutto dopo un infuocato confronto tra Amministrazione comunale e i genitori degli alunni costretti a trasferirsi nel capoluogo, oggi la notizia è ufficiale. Lunedì 11 dicembre riapriranno i cancelli. E sarà festa.

Il sindaco Giovanni Capecchi presenzierà alla cerimonia d’inaugurazione dei nuovi locali. Anche l’assessore ai lavori pubblici Alessandro Varallo non nasconde una certa soddisfazione: «I lavori ufficialmente sono terminati – spiega – lo scorso 18 novembre e per questo ringrazio la ditta che in realtà aveva tempo fino alla fine dell’anno. Quattro giorni dopo abbiamo effettuato un sopralluogo con i genitori degli alunni. E tutti siamo rimasti soddisfatti». «Un’ottima sintonia – continua Varallo –, e sinergia, tra ditta preposta alla ristrutturazione, genitori e Amministrazione comunale ha permesso la conclusione in tempi rapidissimi. Con ben un mese di anticipo su quanto preventivamente dichiarato nell’assemblea tenutasi a Montopoli».

Un chiaro esempio di buona amministrazione che dopo le cascata di critiche per le tempistiche d’accertamento, la scorsa estate, è stata in grado non solo di procedere celermente, ma di garantire un risultato che in ambito pubblico ha pochi precedenti. «Dopo il sopralluogo e i relativi permessi è stato necessario ottenere le giuste certificazioni e soprattutto permettere lo spostamento dei materiali didattici – ancora Varallo –. Nonostante lo scetticismo generale grazie a sinergie vincenti siamo riusciti in questa impresa. Molta la soddisfazione». Da non sottovalutare che la scuola ha subito un totale rinnovamento. Come spiegato già da tempo dal primo cittadino montopolese è stata rinnovata totalmente l’imbiancatura e sostituite le luci con quelle a Led così da permettere un efficientamento funzionale al risparmio.

Una storia iniziata con lamentele sul «modus operandi», spesso non da biasimare, e serie preoccupazioni, finisce nel migliore dei modi scongiurando la peggiore delle ipotesi paventate: quella del rientro dopo le vacanze natalizie. A Marti il prossimo 11 dicembre sarà sicura la scuola. Una Scuola sicura.