Pontedera, 3 gennaio 2018 - L’anno che abbiamo appena salutato ha visto nel mese di dicembre la presentazione di diversi lavori pubblici che dovrebbero partire e concludersi in gran parte durante il 2018. Un vero e proprio elenco di buoni propositi in cui sono racchiusi una serie di interventi più o meno attesi a Pontedera. Sono state pubblicate a fine anno, ad esempio, le due gare che riguardano il secondo lotto della riqualificazione di Via Roma e la nuova illuminazione pubblica a led che comprende il corso Matteotti (dal ponte napoleonico fino all’incrocio tra via Primo Maggio e via Bixio), le due piazza Curtatone e Cavour, via Guerrazzi fino a piazza della Concordia, via Corta, via del Teatro, via del Portici, via Cavallotti, una parte di via Marconcini, via Montanara e via Saffi fino all’incrocio con via Rossini. I lavori dovrebbero partire a inizio marzo, finiti i saldi invernali, e concludersi entro l’estate. Il progetto prevede una spesa di 200 mila euro e per via Roma sono previsti nuovi marciapiedi in porfido, la realizzazione della pavimentazione, le panchine di travertino, le luci a led e l’installazione di un’opera d’arte del maestro Kurt Laurenz Metzler.

Gli altri lavori riguardano gli asfalti, gli interventi sulle frazioni di Santa Lucia e La borra e il villaggio Piaggio. Ad aprile partiranno i lavori per la realizzazione di un collegamento veicolare e ciclabile tra Santa Lucia e Pontedera, il tanto atteso braccetto da 780 mila euro, dovrebbe essere inaugurato a dicembre. Sempre ad aprile partiranno i lavori per i nuovi marciapiedi del Villaggio Piaggio per 100 mila euro, intervento che riguarderà un 25% dei marciapiedi del quartiere, un cantiere che dovrebbe concludersi entro quattro mesi dall’apertura e quindi a luglio. Alla Borra sarà realizzato il percorso pedonale di collegamento tra piazza dei Ciliegi e via del Crocicchio e asfaltata via del Molino a partire da Aprile, un intervento da 90 mila euro che si concluderà nel mese di luglio. L’ultimo grande cantiere è quello che riguarda l’asfaltatura delle strade comunali, un intervento da quasi un milione di euro che partirà ad aprile. Se quando si parla di cantieri il condizionale è d’obbligo, lo è ancora di più quando l’argomento è la famigerata strada di Patto. Lunedì dovrebbero ripartire i lavori all’ultimo tratto per rendere percorribile una corsia a doppio senso di marcia.

La strada doveva essere riaperta entro Natale. Gennaio 2018 potrebbe anche essere il momento dell’avvio del cantiere, anche quello atteso per lo scorso dicembre, per la realizzazione dell’attesa rotatoria all’incrocio del Chiesino sulla Toscoromagnola. Tra le scadenze vicine più certe c’è l’inaugurazione della rinnovata stazione, finalmente senza più barriere architettoniche. Non rimane che conservare la lunga lista dei buoni propositi e spuntare mese dopo mese gli obiettivi raggiunti.

Sarah Esposito