Firenze / Arezzo / Empoli / Grosseto / La Spezia / Livorno / Lucca / Massa Carrara / Montecatini / Pisa / Pontedera / Pistoia / Prato / Sarzana / Siena / Viareggio / Umbria

"Cena gratis a chi viene in mutande" A Forcoli la provocazione anti-crisi

In venti senza pantaloni: "Così ci ha ridotto Monti"

Singolare iniziativa di un ristoratore che ha deciso di offrire una cena a chi si fosse presentato in déshabillé. Ragazzi e coppie hanno raccolto l'invito: donne in babydoll e completini intimi scherzosi

Forcoli, cena in mutande (Germogli)
Forcoli, cena in mutande (Germogli)

Palaia (Pisa), 31 gennaio 2012 - Singolare iniziativa anticrisi a Forcoli, nel Comune di Palaia, dove il proprietario di un ristorante ha deciso di offrire una cena a chi si fosse presentato "senza pantaloni". ''Il Governo Monti  ci ha ridotto in mutande". Questo si leggeva nell'annuncio di Alessandro Signorini che sponsorizzava il pasto gratis.

 

E così ieri sera nel locale di Forcoli si sono presentati i clienti in deshabillé: per loro cena gratis a base di lasagne e arrosto.  Una ventina fra ragazzi, ma anche giovani coppie che si sono spogliati fuori dal ristorante sfidando le bassissime temperature e sono entrati nel locale trionfanti e sorridenti. Qualcuno mosso da spirito di goliardia, qualcun altro convinto delle motivazioni 'sociali' dell'iniziativa. 

 

Donne in babydoll e completini intimi scherzosi, ragazzi in boxer colorati o addirittura perizoma con pupazzi davanti alle parti intime. C'è chi ha cenato in mutande, ma continuando a indossare cappelli di lana in testa e sciarpe al collo oppure con solo giacca e camicia.

comments powered by Disqus
Trova aziende e professionisti
Powered by ProntoImprese

  • Notizie Locali
  • il Resto del Carlino:
  • La Nazione
  • Il Giorno
  • Blog
Copyright © 2013 MONRIF NET S.r.l. - Dati societari - P.Iva 12741650159, a company of MONRIF GROUP