Pistoia, 8 settembre 2017 -

A Prato per maturare una nuova, importante esperienza. Sarebbe potuta restare a giocare nel pistoiese, ha scelto la città laniera. Ex Pistoia Volley La Fenice, Rachele Martini, sportiva di belle speranze limitata qualche anno fa da un grave infortunio, attaccante ricevitore di nascita pistoiese e residenza quarratina, classe 1998, questa estate si è allenata per un periodo con le giocatrici del Volley Aglianese, ma ha optato infine per accasarsi all’Ariete Volley Prato Project, in serie C regionale toscana.

Dai 6 ai 15 anni protagonista nelle giovanili del Blu Volley Quarrata, ove pur giovanissima era costantemente convocata nella formazione under 18, nelle ultime tre stagioni ha militato nelle file di Pistoia appunto. La scorsa stagione è retrocessa dalla serie C alla D (poi il Pistoia Volley La Fenice è stato ripescato in C). “Nonostante il finale di campionato, che ci ha visto retrocedere, l’annata passata è stata positiva: mi ha aiutato in qualche modo a crescere – racconta lei, entusiasta della novità –. Sono venuta via da Pistoia per il semplice motivo che dopo alcuni anni in una piazza mi piace fare nuove esperienze e cambiare aria, nient’altro”.

De La Fenice della stagione scorsa, per la cronaca, se ne sono andate anche Sara Pastacaldi, trasferitasi lei sì all’Aglianese in C, Arianna Belli alla Pieve a Nievole in D, Marta Mantellassi al San Michele Firenze in B2 nazionale e ancora Rebecca Porcu, Gualtierotti, Bovani e Dessì. Per Prato, garantiscono gli addetti ai lavori, quello di Martini è stato un ottimo colpo. Chissà che dopo un buon torneo non possa rientrare in un club pistoiese. È la speranza dei tifosi del volley della città di Giano. Lei, intanto, sorride e promette una bella annata a tutta pallavolo.

Gianluca Barni