Pistoia, 17 dicembre 2017 – Calcio champagne al “Melani”. Finale d’anno col botto per la Pistoiese, che supera con pieno merito il Gavorrano. La squadra arancione, che nel prossimo turno riposerà, conclude il girone di andata con 26 punti: un tris di Vrioni, che si porta a casa il pallone, regala un grande Natale agli arancioni, che torneranno in campo il 30 dicembre a Monza e poi riposeranno sino al 21 gennaio. Pistoiese senza Luperini, in tribuna, e Ferrari, in panchina (entrerà nella ripresa), Gavorrano privo di Vitiello, Papini e Merini.

L’avvio del primo tempo vede la Pistoiese fare la partita: Gavorrano attendista. Dopo venti minuti di tran tran, alla prima occasione, gli arancioni passano in vantaggio. È il 21’ quando Zappa lancia in verticale Surraco, che entra in area e a tu per tu col portiere finisce a terra: è penalty. S’incarica Vrioni che trasforma al 22’, con un rasoterra che s’infila alla sinistra di Salvalaggio. Ci si attenderebbe la reazione degli ospiti e invece è la Pistoiese, che controlla bene, e riparte. Al 33’ Zappa ci prova dai 35 metri, impegnando Salvalaggio, che respinge coi pugni centralmente. Davvero interessante il 20enne di proprietà-Juventus. Al 44’ Zullo ci prova direttamente dalla bandierina, col portiere che mette in corner. Sull’angolo successivo, al 45’, Zappa pesca Vrioni nei sedici metri: il gioiellino della Samp risolve la mischia realizzando il raddoppio. Altro elemento di notevole interesse il doriano.

L’inizio di ripresa è uno show arancione: è il 4’ quando dopo un ottimo giro palla a metà campo, Mulas accelera servendo Vrioni in area: davanti al portiere, ecco il tris, col pallone calciato dolcemente col sinistro alla destra dell’estremo difensore. Spettacolare. Al 6’ Vrioni alla Suso: dalla destra rientra e col sinistro prova a centrare il sette alla destra del portiere, che devia. Al 14’ il gol della bandiera dei maremmani: Remedi crossa dalla destra, colpo di tacco di Brega col pallone che sfiorando un difensore s’insacca nel sette alla sinistra di Zaccagno. Ma nonostante gli ospiti ci provino, è la Pistoiese a essere sempre più pericolosa. Al 36’ palo da pochi passi di Hamlili. Al 46’ st Brega di testa impegna severamente Zaccagno. Al 48’, infine, tenta De Cenco, ma respinge Salvalaggio. Tre punti strameritati dai pistoiesi, mentre per il Gavorrano rosa-giocatori troppo corta per sperare di poter essere competitivo in questo periodo. Gennaio potrebbe portare rimedio, almeno è quello che spera il tecnico Favarin. Vedremo. Per dirigenti, tecnici e calciatori arancioni era del tempo che la classifica non sorrideva così. Buon segno.

Pistoiese – Gavorrano 3-1

PISTOIESE (3-4-2-1): Zaccagno; Zullo, Nossa, Quaranta; Mulas, Hamlili, Minardi, Regoli; Zappa (17’ st Papini), Surraco (42’ st De Cenco); Vrioni (25’ st Ferrari).

A disp: Biagini, Tartaglione, Eleuteri, Boggian, Sanna, Dosio, Cauterucci, Sadotti.

All. Indiani 

GAVORRANO (3-4-3): Salvalaggio; Borghini, Salvadori, Bruni (30’ st Malotti); Gemignani, Finazzi, Conti (1’ st Mosti), Ropolo; Remedi, Brega, Moscato.

A disp. Mazzini, Cretella, Tissone, Mugelli.

All. Favarin

Marcatori: 22’ pt Vrioni su calcio di rigore, 45’ pt Vrioni; 4’ st Vrioni, 14’ st Brega

Arbitro: Tursi di Valdarno

Note: tardo pomeriggio sereno, temperatura 5°. Spettatori circa 1200 per un incasso di quasi 8mila euro. Ammoniti: Hamlili (Pistoiese), Moscati, Gemignani e Remedi (Gavorrano). Angoli 3-2 per la Pistoiese. Recuperi 1’ pt + 3’ st.

Gianluca Barni