Pistoia, 6 dicembre 2017 - Pistoia continua a guardare al mercato. A dire il vero i dirigenti biancorossi non hanno mai smesso di essere attenti alle opportunità che possono capitare visto la situazione infortuni e assenze che dall'inizio della stagione ad oggi sta flagellando la squadra.La The Flexx continua ad essere un cantiere in costruzione. Può apparire strano dopo nove giornate di campionato, ma la realtà dei fatti è questa. Tyrus McGee, secondo il programma, dovrebbe averne ancora per circa un mese, Duda Sanadze è fuori, e la società farà valere l’escape a suo favore, così come Markus Kennedy sostituito da Deyan Ivanov infine Jamon Gordon ha un’uscita a suo favore entro la fine di dicembre. Diciamo che a conti fatti tra giocatori che rientreranno, nuovi arrivi e possibili partenze, a Pistoia manca qualcuno nello spot di ala piccola. Voci di mercato, riportate dal sito Spicchi di Arancia, davano per possibile un ritorno in biancorosso di Teddy Okereafor, attualmente in Grecia al Kimis, così come l’eventualità che Gordon decisa di chiudere con il basket giocato.

La società, però, sta cercando qualcuno o almeno è attenta al mercato. “Questo sì, monitoriamo il mercato dei comunitari come abbiamo sempre fatto prima dell’arrivo di Ivanov e anche adesso. Ci sono tante cose in ballo, dal rientro di McGee a cui secondo la tabella di marcia manca ancora un mese e una volta pronto avrà bisogno di altro tempo per tornare ad essere quello di prima, alla possibilità che Gordon faccia valere l’escape a suo favore nel qual caso dovremmo per forza inserire qualcuno. I tutto questo il ruolo che andiamo cercando è quello di ala/guardia visto che il lungo lo abbiamo preso”. Diciamo che non è detto che la squadra rimanga questa fino alla fine della stagione. “Diciamo che esiste la possibilità che ci possano essere dei cambiamenti”. Intanto Pistoia si è sbloccata tornando alla vittoria e in una partita dove i pronostici non erano di certo a favore.

“Assolutamente no – afferma Stilli – sotto questo aspetto è stata una vittoria inaspettata visto la forza di Torino. Lo è stata meno dal punto di vista dei segnali che già c’erano stati nella partita contro Venezia dove la squadra aveva giocato con il giusto atteggiamento e grinta. Speriamo di dare continuità a questo risultato visto che sabato abbiamo una sfida decisamente molto importante, un vero e proprio scontro diretto”.