Pistoia, 5 dicembre 2017 - Una notizia inaspettata e per questo ancora più emozionante. Peraltro bella, bellissima. Il nuoto pistoiese ritrova la via degli Europei Assoluti. E la ritrova con uno dei suoi campioni, Niccolò Bonacchi. Il 23enne portacolori di Nuotatori Pistoiesi e Centro Sportivo Esercito (ha compiuto gli anni lo scorso 1° novembre), nativo di Pescia e residente a Pistoia, varie volte campione italiano assoluto nei 50 metri dorso, è stato convocato a sorpresa dall’Italnuoto per partecipare, da mercoledì 13 a domenica 17 dicembre, agli Europei di vasca corta che si terranno a Copenaghen, in Danimarca. Sebbene avesse mancato di un solo centesimo il tempo limite nei 50m dorso al Campionato Italiano in vasca corta di Riccione, la Federazione, a differenza del passato, si è ricordata di lui, premiandolo con la convocazione azzurra.

Bonacchi disputerà i 50m e 100m dorso; per la velocità sono stati convocati anche Sabbioni e Spinazzola, mentre per i 100m e 200m dorso Mora. “Sono molto contento di questa convocazione – asserisce Bonacchi –. Ringrazio la Federazione per la fiducia riposto in me. È una grande soddisfazione e darò il massimo”. “La convocazione è il risultato del lavoro sin qui svolto – chiosa il suo allenatore di club, Massimiliano Lombardi –. Al di là del centesimo che lo divideva dal tempo limite, in Romagna Niccolò ha fatto registrare due prestazioni di qualità. La Federazione ha inteso premiarlo per incentivarlo a impegnarsi e a proseguire su una strada di altissimo livello. Anche se noi, che non molliamo di una virgola, eravamo già proiettati sugli Italiani Assoluti Primaverili, che qualificheranno agli Europei dell’agosto 2018 a Glasgow, in Scozia”.

Anche grazie alla Nuotatori e a Max Lombardi, Bonacchi riallaccia il filo che lo legava all’Italnuoto: la scorsa annata partecipò alle Universiadi, adesso ritrova la Nazionale maggiore. Proprio in Danimarca, agli Europei di vasca corta di Herning nel 2013 (uno dei 4 Europei a cui ha preso parte: 3 in vasca corta e uno in vasca lunga), il nostro conquistò un quarto posto nei 50m dorso e la medaglia di bronzo nella staffetta 4x50m mista. Ricordiamo che Bonacchi ha al suo attivo anche una medaglia di bronzo nella staffetta 4x50m mista mista ai Mondiali in vasca corta di Doha del 2014. Un’occasione, questa danese, da cogliere al volo, per rientrare a pieno titolo nella squadra italiana che sarà costruita, mattoncino dopo mattoncino, per partecipare ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Da applausi, comunque e fin da ora, la rinascita di Bonacchi, tornato da un paio di anni sotto le ali protettive di coach Massimiliano Lombardi. Il campione è tornato, pronto a spiccare il volo definitivo verso la consacrazione massima.

Gianluca Barni