Pistoia, 28 dicembre 2017 - Si chiude un anno molto intenso per il Futsal Pistoia targato CS Gisinti e in questa ultima parte del 2017 la società si gode la classifica del girone C di Serie B che la vede al comando. Un risultato importante e prestigioso ma anche voluto dal club presieduto da Alessandro Vannucchi. “Siamo molto contenti – spiega Vannucchi - anche se la strada è ancora lunga. C'è tutto il girone di ritorno però fa piacere essere lì, per la prima volta nella storia gli altri guardano a Pistoia con rispetto. Non lo abbiamo mai nascosto, l'obiettivo è la promozione o diretta o tramite i playoff, sapevamo di aver allestito una squadra competitiva ma non sapevamo quanto competitiva; quando si fanno le squadre non si sa mai se poi le scelte fatte sono quelle giuste, se i giocatori possono rendere come previsto, non si sa cosa fanno le altre squadre, onestamente non pensavamo di finire primi il girone d'andata. Il main sponsor CS Gisinti è determinato a salire in A2, abbiamo un bellissimo impianto dove giocare grazie al Comune di Montecatini che ringrazio ancora, abbiamo un ottimo allenatore, uno staff tecnico molto preparato e ci sono tutti i presupposti per salire nella categoria superiore. Inoltre quest'anno molti sponsor hanno scelto di unire il loro nome alla nostra società e questo ci dà fiducia per il futuro”. Nell’ultima uscita stagionale è arrivata la prima sconfitta dei pistoiesi, battuti 3-1 dal Cdm Genova in Coppa Italia. “Paghiamo questo ko con l’eliminazione dalla competizione – continua il presidente -. Non abbiamo fatto drammi ma è stata una grossa delusione e ci fa capire che dovremo ancora lottare tanto per raggiungere la promozione. Genova è molto forte ed avrà il vantaggio di giocare la partita di ritorno in casa propria, dovremo solo continuare a lavorare e affrontare ogni partita come se fosse una finale”. In queste settimane si è chiuso il mercato che in casa Futsal Pistoia ha visto l’arrivo di Lucas Mejuto. “Ci sono state anche diverse uscite di giocatori che trovavano poco spazio – sottolinea – come ad esempio Alvarez, Taisei, Montenero, Votanoe il giovane Bugiani. Mejuto è un argentino con passaporto spagnolo che giocava in A2 e nazionale under 21, siamo fiduciosi che possa dare una mano importante”. Adesso non resta che continuare a lavorare in vista dei prossimi impegni: sabato 6 gennaio ci sarà la prima di ritorno in casa al PalaTerme contro Bagnolo, martedì 9 invece il secondo turno della Coppa della Divisione, sempre al PalaTerme contro l’IC Imola, formazione di A1. “Questa manifestazione – chiude Vannucchi – è stata voluta dal presidente Montemurro e vede impegnate tutte le società dalla B alla A1. È una bella novità sinceramente, abbiamo superato i primi due turni e adesso ci confronteremo con una formazione molto blasonata. Spero sia l’occasione anche per vedere il futsal importante al PalaTerme insieme a una bella cornice di pubblico”.