Pistoia, 19 giugno 2017 - Non sarà un'estate di ricostruzione solo perché la dirigenza e lo staff tecnico della Endiasfalti Pallacanestro Agliana 2000, in questi anni, hanno lavorato sodo per dare alla quadra un'identità forte ed una spina dorsale - per di più composta da giovani del territorio - che potessero garantire continuità e solidità. La premessa del club nel comunicato stampa è necessaria perché alla partenza di Samuele Puccioni si aggiunge quella di Davide Pinna, uno degli autori della promozione in Serie C Gold, arrivato al Capitini nella stagione 2015/2016 per aiutare la compagine di Paolo Bertini a centrare il salto di categoria. L'ala sarda classe 1990 non si discute per talento offensivo: in quest'ottica, il suo apporto è stato prezioso anche in questa stagione, chiudendo con 12 punti, 8 rimbalzi e 2 assist di media a partita e piazzandosi primo per valutazione generale (13). Numeri che però vanno ponderati con le prestazioni non altrettanto brillanti nella serie playoff contro Libertas Liburnia, in cui è stato il grande assente. Con questa uscita, rimane il solo Riccardo Bargicchi a far compagnia allo zoccolo duro della squadra - Bogani, Belotti, Cavicchi, De Leonardo, Limberti, Nieri e Zaccariello - ai quali si aggiungeranno alcuni under ed eventuali colpi estivi da parte del direttore sportivo Claudio Occupati. In panchina, scontata la permanenza di Paolo Bertini e Filippo Toccafondi. Con l'occasione, la Pallacanestro Agliana 2000 ringrazia Davide Pinna per il lavoro svolto in questi due anni. "Un ragazzo splendido - scrive la società - che si è inserito al meglio, sia sportivamente che umanamente, nell'ambiente aglianese. A lui auguriamo le migliori fortune per il futuro, sia dentro che fuori dal campo".