Pistoia, 6 febbraio 2018 - E' positivo ed entusiasmante il bilancio della stagione agonistica 2017 per l’Atletica Pistoia, un’annata festeggiata nei giorni scorsi durante il tradizionale pranzo societario al quale hanno partecipato anche il sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi, gli assessori Gabriele Magni e Alessandro Sabella e la delegata provinciale del Coni Vittoriana Gariboldi. I numeri confermano il sodalizio bluarancio tra i più importanti nel panorama nazionale dell’atletica master: in bacheca sono arrivati un argento e un bronzo europei, 61 titoli (10 italiani e 51 regionali) e innumerevoli podi. Tanti anche i piazzamenti di prestigio a livello di squadra e numerosi gli appuntamenti che hanno visto l’Atletica Pistoia in prima linea nell’organizzazione di attività sportive ed extra sportive. Una menzione la merita sicuramente il campionato italiano di Pentathlon Lanci che si è svolto nel mese di ottobre al Campo Scuola, un evento che ha portato a Pistoia tutti i migliori lanciatori del circuito master italiano e che ha visto Atletica Pistoia e Assessorato al Turismo del Comune collaborare per offrire ospitalità agli atleti ed alle loro famiglie.

Proprio il campo scuola è stato al centro della discussione che si è sviluppata durante l’incontro: un impianto efficiente permetterebbe all’Atletica Pistoia di organizzare altre importanti manifestazioni su pista a livello nazionale, ma al momento le condizioni della pista e delle infrastrutture non offrono questa possibilità. "Non amiamo fare promesse – ha spiegato il sindaco Tomasi – e lo stato dell’arte non ci permette di fare previsioni, ma vi assicuro che l’assessore Magni sta lavorando sodo per creare le condizioni affinché venga finalmente approntato un progetto esecutivo, ovvero "cantierabile" nell’immediato. Solo così sarà possibile partecipare ai bandi per poter accedere ai finanziamenti, ma servirà la collaborazione di tutti i soggetti interessati". "Da parte dell’Atletica Pistoia ci sarà massima disponibilità – ha risposto il vice presidente Antonio Nencini – siamo pronti a sederci ad un tavolo per discuterne e a dare una mano concretamente purché la città abbia di nuovo un Campo Scuola accogliente e funzionale".

Come da consuetudine, la dirigenza ha consegnato un riconoscimento speciale ai due atleti che si sono messi maggiormente in luce durante l’anno appena concluso. Il premio “Atleta dell’anno” femminile per la stagione 2017 è andato a Paola Paolicchi, questo il suo personale bottino: un argento europeo nella staffetta 4x400, quattro ori e tre bronzi nazionali, oltre a due titoli toscani. In campo maschile il premio è andato ad Alessandro Iacomino, vincitore dei 1000 metri master al prestigioso Golden Gala di Roma, primo negli 800 metri al meeting internazionale “Palio della Quercia” e due volte campione toscano nella propria categoria. L’inizio della stagione 2018 è alle porte e tutti gli atleti si stanno già allenando per il primo appuntamento in programma, i campionati italiani individuali indoor in programma nell’ultimo fine settimana di febbraio ad Ancona.