Pistoia, 29 dicembre 2017 - Una conquista storica per i magnifici 7. Grazie a Niccolò Bonacchi, Yari Venturi, Davide Battaglia, Giovanni Biancalani, Giovanni Brilli, Riccardo Tani e Francesco Chiti la Pistoia del nuoto, nello specifico la piccola grande Nuotatori Pistoiesi di patron Giancarlo Lotti e dei tecnici Massimiliano Lombardi e Alice Ieri, ha conquistato, per la prima volta nella sua storia, la serie A2 maschile. Per intendersi: la Nuotatori Pistoiesi è tra le prime 16 società di nuoto della Penisola: adesso è ufficiale. Con lo splendido terzo posto ottenuto nella fase regionale toscana della Coppa Caduti di Brema, a Livorno, i nostri sono stati promossi in A2 assieme a sodalizi del rango (e del peso specifico) di Florentia Nuoto Club, Unicusano Aurelia Nuoto, Nuoto Livorno, Nuotatori Trentini, Gestisport Coop, Tiro a Volo Nuoto e Nuotatori Milanesi.

“Club che, come minimo, hanno in gestione un impianto natatorio con vasca da 50 metri, oltre a numeri decisamente più grandi in fatto di atleti e risorse”, fanno sapere con una punta di orgoglio da casa “Pistoiesi”. Il nuoto di Pistoia, ai tempi in cui maschi e femmine gareggiavano assieme, era arrivato in serie B, mai in A. Oggigiorno, che maschi e femmine gareggiano separati, tutto è ancora più difficile. Il traguardo colto fa sì che la Nuotatori Pistoiesi il prossimo mese di aprile possa partecipare alle finali nazionali: partirà con 11245 punti, tanti quanti la Nuotatori Milanesi, da 15° in Italia, e cercherà di scalare ulteriori posizioni. Roba da stropicciarsi gli occhi il solo pensare che Pistoia sia al pari di una società milanese.

Come abbiamo anticipato, teatro dell’impresa è stato Livorno, ove la Nuotatori Pistoiesi si è meritata un trenta e lode. Terzo posto tra gli uomini appunto, sesto fra le donne per la squadra pistoiese alla fase regionale della prestigiosa Coppa Caduti di Brema, il Campionato Nazionale a squadre, tenutasi alla piscina Bastia della città labronica. Un solo atleta per ogni gara con i maschi alla fine terzi con 11.252 punti in scia a squadroni quali Florentia Nuoto Club (11.745) e Nuoto Livorno (11.664), ma davanti a Empoli, Esseci Nuoto e altre 17 compagini toscane; per le femmine 10.083 punti dietro a Nuoto Livorno (11.911), Florentia Nuoto Club (10.894), Futura Club (10.375), Empoli (10.195) ed Esseci Nuoto (10.109), ma dinnanzi ad altre 16 formazioni.

“La conferma che l’équipe è di valore – le parole del tecnico Massimiliano Lombardi –, omogenea e quadrata, con talenti giovani e meno giovani. Siamo soddisfatti della nostra partecipazione e del risultato conseguito perché non è semplice competere alla pari con società grosse, che dispongono di molte, moltissime risorse. Auguriamo a tutti di finire l’anno sereni e iniziare il 2018 nel migliore dei modi. Da gennaio ricominceremo la preparazione ai Regionali e in particolar modo agli Italiani Assoluti primaverili, ove in ballo ci saranno le qualificazioni agli Europei Assoluti di vasca lunga di Glasgow, l’appuntamento clou della prossima estate”. “Rivolgiamo i più fervidi auguri di Felice Anno Nuovo alla città, ai cittadini e agli amministratori, sperando che il nuoto, salito addirittura in A2, possa continuare a vivere”, chiosa il presidente del club Giancarlo Lotti.

Gianluca Barni