Agliana (Pistoia), 2 ottobre 2015 - Un imprenditore 33enne di Agliana (Pistoia) ha riportato alcune contusioni nel corso di un litigio con la compagna, un'operaia 41enne e ha pertanto richiesto l'intervento del 118 alle quattro e mezzo di notte. La donna però ha prima tentato di ostacolare i sanitari mentre prestavano le prime cure al compagno, poi, quando l'ambulanza si accingeva a partire, è salita a bordo del mezzo di soccorso riprendendo a colpire con pugni e calci il convivente, già steso sulla barella, al fine di 'convincerlo' a non recarsi in ospedale.

Il personale ha quindi chiesto l'intervento dei carabinieri che sono intervenuti e, pesantemente insultati dalla donna, sono riusciti ad allontanarla dall'uomo e a permettere all'equipaggio del 118 di accompagnarlo al pronto soccorso dove è stato medicato per le abrasioni e contusioni riportate con una prognosi di cinque giorni. La donna è stata denunciata per interruzione di pubblico servizio, oltraggio a pubblico ufficiale e violenza privata.