Pistoia, 21 aprile 2017 - E’ stato definito colpo di coda dell’inverno e infatti il brusco calo delle temperature si è fatto sentire. L'origine di questa ondata di freddo fuori stagione va ricercata dalla discesa, durante la giornata di martedì 18 aprile, di una massa d'aria di origine artico-continentale, come spiega il meteorologo Alessandro Bardi: «L'aria fredda penetrata sul nostro stivale dalla porta della bora ha causato un abbassamento delle temperature nell'ordine di 10, 12 gradi e riportato qualche centimetro di neve sulle nostre montagne. Premesso che ondate di questo tenore possono rientrare in quelli che sono i canoni delle stagioni primaverili ci chiediamo quanto ancora dovremo fare i conti con queste temperature. Presumibilmente già dalla giornata di sabato le temperature si riporteranno in media storica ma la preoccupazione risiede nelle minime notturne, previste ancora intorno allo zero fino a sabato compreso. A causa di cio' purtroppo conteremo i danni nei prossimi giorni se non mesi soprattutto alle vigne storicamente piu' fragili nel sostenere simili valori termici».