San Marcello Piteglio (Pistoia), 30 novembre 2017  –Le relazioni dei due agronomi incaricati non sono ancora pervenute al Comune. Tuttavia, in base alle prime valutazioni, il campo sportivo Severmino di San Marcello potrebbe avere bisogno di nuovi interventi di sistemazione. È quanto ha riferito Giacomo Buonomini, assessore allo sport di San Marcello Piteglio, nel consiglio comunale di martedì. Ricordiamo infatti che, trascorso un mese dall’inaugurazione dei lavori da circa 120mila euro finanziati dalla Asl per l’elisuperficie, in diversi punti del campo l’erba aveva già lasciato spazio al fango.

Buonomini, dopo aver rammentato il sopralluogo svolto due settimane fa con l’agronomo interpellato dal Comune, ha riferito del provvedimento temporaneo di “salvaguardia” del Severmino, con la sua valenza prioritaria di base per l’elisoccorso, già messo in pratica in accordo con l’Asd Montagna pistoiese (gestore del campo), limitando l’utilizzo dell’impianto a soli due giorni la settimana per gli allenamenti dei bambini, col trasloco delle altre squadre a Campo Tizzoro. Ha quindi riferito di una ulteriore ispezione effettuata sabato con un professionista convenzionato con la Lega dilettanti. “Siamo in attesa delle relazioni dei due agronomi– ha detto Buonomini – ma da una prima analisi pare che la struttura del campo sia corretta e buona. Il problema è nella fascia dell’erba, dove probabilmente c’è un problema di drenaggio superficiale. Affinché il campo si mantenga in una condizione di stabilità – ha quindi specificato - ,potrebbero essere necessari alcuni interventi, sia per integrare lo strato superficiale con materiale inerte, sia per riseminare l’erba, di qualità idonea a questa altitudine e al gioco del calcio”.

A nostra successiva domanda, l’assessore ha precisato che “il Comune confronterà relazioni e preventivi per stabilire a quale agronomo affidarsi. Una volta individuati gli interventi necessari, si potrà stabilire chi dovrà farsi carico delle spese”.  Buonomini ha spiegato che l’amministrazione si è anche attivata per ridurre stabilmente la pressione sul Severmino, ricercando tramite il Coni un finanziamento per dotare il campo di Gavinana dell’illuminazione e prevedendo il ripristino del ponte di accesso all’impianto di Campo Tizzoro. Su quest’ultimo campo, l’Asd Montagna ha appena compiuto alcuni interventi per poterlo utilizzare da subito. Il Comune si è impegnato invece a fornire la terra che, ha detto Buonomini, “permetterà di rimettere il campo da gioco in perfette condizioni”.

Elisa Valentini