HOMEPAGE > Pistoia > MISSIONE BLUES 2010 Perchè pregare è il vero 'scandalo'

MISSIONE BLUES 2010 Perchè pregare è il vero 'scandalo'

Offerta forte per il popolo del blues in arrivo a Pistoia. Da venerdì 16 a domenica 18: messe, adorazioni, confessioni e recital. Su una suora

| | condividi
Pistoia, Blues festival

Pistoia, 6 luglio 2010 – Evangelizzazione di strada, anche quest’anno a Pistoia, nell’affollato periodo del blues. La effettua la parrocchia di San Paolo in occasione di un fine-settimana che vedrà arrivare a Pistoia migliaia di giovani coinvolti in Pistoia Blues, rassegna musicale organizzata nella città toscana fin dal 1980 sempre con grande successo anche di presenze giovanili.

Si chiama “missione blues”: sacerdoti da varie parti d'Italia, religiosi e giovani della Fraternità Apostolica di Gerusalemme, volontari, uomini e donne di movimenti ecclesiali propongono, ai giovani, scelte di assoluta radicalità puntando sulla scelta, in effetti “contro-corrente”, che può dare la fede in Cristo Gesù.

Si parte con la santa Messa, venerdì 16 luglio, nella chiesa di San Paolo (ore 18:30) per proseguire, alle ore 21, con la “missione” accompagnata dalla proposta di adorazione silenziosa nella centralissima chiesa intitolata all’apostolo Paolo (prima grande persecutore di Cristo e poi, dopo la conversione sulla via di Damasco, grande suo apostolo). Per i ragazzi e le ragazze che lo vorranno, ci sarà la possibilità di parlare, farsi ascoltare, accedere a un sacramento particolare e assai poco gettonato fra i giovani: la confessione.

La celebrazione eucaristica di sabato 18 aprile si svolge alle ore 18 e sarà seguita (ore 20:30) da un recital sulla beata Elena Guerra (una religiosa lucchese, fondatrice di una congregazione molto devota allo Spirito Santo, scomparsa nel 1914 e beatificata nel 1959 da papa Giovanni XXIII). A partire dalle 21:30 di sabato ancora “missione” per le strade del centro storico pistoiese invase dal popolo del blues con una parallela apertura della chiesa. E anche il sabato sera, prima o dopo i concerti, sarà possibile pregare quello che in tanti considerano lo “scandalo” più autentico: Gesù Cristo. La conclusione è, sempre con l'adorazione eucaristica, domenica 18 luglio - in san Paolo che resterà aperta fino a notte inoltrata.

"Non vogliamo demonizzare né il blues né la musica; non consideriamo 'anticristiano' il blues - precisano gli organizzatori - ma semplicemente crediamo utile 'approfittare' dell'arrivo a Pistoia di migliaia e migliaia di giovani per offrire loro, in assoluta libertà, una 'aggiunta di senso' capace di portare la parola e la testimonianza di Cristo". L'evento si ripete ormai da almeno quattro anni ed è coordinato dai monaci pistoiesi di "Gerusalemme" (a Pistoia sono 11 e a loro è affidata la parrocchia di San Paolo).


Oggi 15°
Domani 15°
Previsioni a cura del centro Epson Meteo
Articoli correlati
oggi
domani
Mediocre
Accettabile

Tutte le previsioni

Speciale Campionato di Giornalismo

Visualizza tutti gli annunci

10/12/2011 - Pistoia

Altro Lavoro

Altro Lavoro

10/12/2011 - Pistoia

Personale da inserire nel settore vendite

Brandini Spa

03/12/2011 - Pistoia

Regional Account Manager (Beers)

Wells And Young'S

02/12/2011 - Pistoia

Venditrici/venditori

Azienda Austriaca

02/12/2011 - Montecatini Terme

Personale da inserire nel settore vendite

Brandini

Ricerca avanzata annunci

La Nazione su Facebook