Pistoia, 1 dicembre 2017 - Domani a Pistoia, doppio appuntamento dedicato alla montagna. La locale sezione del Cai, nell’ambito degli eventi per il 90° anniversario, ha organizzato infatti per questo sabato 2 dicembre un convegno sugli itinerari transappenninici e una conferenza con i famosi alpinisti Nives Meroi e Romano Benet, entrambi  nel saloncino delle assemblee della fondazione Caripit a Pistoia.

“A piedi nella storia - Itinerari transappenninici e sviluppo dei territori montani" il titolo del convegno, che avrà inizio alle 9,30 e al quale, fra gli altri relatori, interverranno il presidente nazionale del Cai, Vincenzo Torti; Giorgia Muratori del segretariato Mibact Toscana; l’assessore regionale Federica Fratoni  e Luca Calzolari, direttore della rivista nazionale Cai "Montagne 360". L’incontro si incentrerà  sui percorsi storici transappenninici come baricentro per una strategia di valorizzazione economica dei territori montani e del vasto patrimonio culturale e naturalistico connesso.

Alle 21 si terrà la conferenza, dal titolo “In cima. Insieme”, dell'alpinista friulana Nives Meroi, che sarà affiancata dal suo compagno di vita e di cordata Romano Benet. Noti come la prima coppia ad aver scalato tutti i 14 Ottomila, nella loro vasta attività figurano alcune fra le vie più difficili delle Alpi. Col tempo l’amore per la montagna ha spinto Nives e Romano ad esplorare orizzonti sempre più lontani, dove l'aria è rarefatta e, come è solita dire Nives, “dove ogni passo diventa uno sforzo di volontà”. Un percorso, il loro, fatto di grandi successi, come la salita, nel 2003 e in soli venti giorni, di tre dei 14 Ottomila della Terra (Gasherbrum II, Gasherbrum I, Broad Peak), seconda cordata al mondo ad aver realizzato un'impresa simile e Nives prima donna in assoluto nella storia dell'alpinismo. Senza dimenticare le celebri salite al Dhaulagiri, al K2 e all'Everest che nella stagione 2006/2007 hanno “regalato” loro il sogno di una vita.

Elisa Valentini