Siena, 30 dicembre 2017 - Finisce con un pari a reti bianche il derby fra Siena e Pisa. Risultato tutto sommato giusto anche se i nerazzurri complessivamente hanno fatto qualcosina in più dei bianconeri: tre occasioni per Mannini e compagni(la quasi autorete di Sbraga e le conclusioni di Masucci e Di Quinzio), una ma clamorosa per il Siena (il palo di ginocchio sempre di Sbraga). Il pareggio favorisce il Siena che rimane un punto davanti al Pisa, e condanna i nerazzurri, che chiudono il 2018 al quarto posto, scavalcati anche dalla Viterbese che ha battuto di misura l'Arzachena. 

39' Palo di Sbraga. Occasione clamorosa del Siena con il difensore bianconero che, su calcio d'angolo, riesce a colpire di ginocchio benché stretto fra due nerazzurri, e centra il montante a Petkovic battuto.

35': Pazienza inserisce Lisuzzo e passa alla difesa a tre. 

26': Entrano Bulevardi e Campagnacci per Guberti e Neglia. Mister Mignani, dunque, vuole più fisicità a centrocampo. Cristiani va a giocare dietro le due punte.

25': Risultato ancora fermo sullo 0-0 dopo trequarti di gara, anche se il Pisa, nel secondo tempo, ha fatto qualcosa in più per vincere, con le occasioni capitate a Masucci e Di Quinzio.

18': Nerazzurri di nuovo vicinissimi al raddoppio con una mezza rovesciata di Di Quinzio, respinta in extremis da Pane.

14': Doppia sostituzione nel Pisa: entrano Eusepi per Negro e De Vitis per Izzillo. Più fisicità al reparto d'attacco e fosforo in mezzo al campo.

5': Chiusura decisiva di Ingrosso che, al limite dell'area, interrompe una bella combinazione fra Neglia e Marotta.

4': Guberti trattiene vistosamente Gucher a centrocampo e rimedia il primo cartellino giallo della partita.

3': L'occasione più nitida della partita, almeno fino a questo momento, prende avvio ancora una volta da un'iniziativa di Mannini che crossa dalla destra costringendo Sbraga alla respinta maldestra proprio sui piedi di Masucci ma la conclusione a botta sicura dell'attaccante finisce a lato.

1' Nessuna sostituzione nelle due formazioni. Primo tempo iniziato sotto una pioggerelle fitta.

Fine primo tempo. Si va al riposo con un pari a reti bianche che rappresenta abbastanza bene quanto visto nei primi quarantacinque minuti: quasi nessuna emozione, infatti, finroa al "Franchi" di Siena anche se nella seconda parte del primo tempo il Pisa ha spinto un po' di più, grazie soprattutto all'intrapredenza di Mannini.

40': Mannini cresce e il Pisa si fa più pericoloso: su un traversone basso del capitano, infatti, Sbraga sfiora l'autogol costringendo Pane ad una grande parata per evitare il gol.

38': Bella combinazione Negro-Mannini, con il pallonetto del capitano nerazzurro che costringe Pane alla deviazione in angolo 

25': Primo quarto di gara trascorso quasi senza emozioni. Per il momento il Pisa riesce a controllare abbastanza bene la verve di Guberti e le folate di Marotta, ma fatica tanto nel mettere in movimento Masucci e Negro. Gucher, testa pensante del centrocampo nerazzurro, infatti, è costretto a sacrificarsi anche in un lavoro oscuro di contenimento, mentre Izzillo fa quello che può ma non ha le caratteristihe del play-maker.

18': primo angolo della partita. Lo calcia il Pisa. Gara molto combattuta e bloccata a centrocampo con poche occasioni da entrambe le parti.

15': Traversone basso insidioissimo di Masucci: il rasoterra dell'attaccante nerazzurro, smarcato da Birindelli, taglia tutta l'area piccola del Siena, senza trovare attaccanti pronti per il tap-in.

14':Vassallo trattiene vistosamente Izzillo a centrocampo, ma l'arbitro lo grazia limitandosi ad un richiamo verbale. 

1': Più di 1.500 tifosi nerazzurri scatenati sugli spalti, salutati ad inizio partita da Giovanni Corrado, consigliere d'amministrazione del Pisa con delega per l'area tecnica.

Le formazioni ufficiali. Mossa a sorpresa nel Pisa: Pazienza lascia in panchina il bomber Eusepi (sei reti nelle ultime dieci gare) e schiera il quasi inedito tandem Negro-Masucci. In mediana confermato Izzillo al posto di De Vitis. Tutto secondo le previsioni, invece, nella fila del Siena con Guberti libero di svariare alla spalle del tandem Marotta-Neglia.

SIENA (4-3-1-2): Pane; Rondanini, Sbraga, D'Ambrosio, Iapichino; Cristiani (dal 44'st Guerri), Gerli, Vassallo; Guberti (dal 26'st Bulevardi); Marotta, Neglia (dal 26'st Campagnacci). A disp. Rossi, Crisanto, Panariello, Terigi, Lescano, Mahorus, Cruciani, Romagnoli, Damian. All. Mignani

PISA (4-4-2): Petkovic; Birindelli, Ingrosso, Carillo, Filippini (dal 35'st Lisuzzo); Mannini, Gucher, Izzillo (dal 14'st De Vitis), Di Quinzio; Masucci  (dal 44'st Cuppone), Negro (dl 14'st Eusepi). A disp. Voltolini, Sabotic, Peralta, Giannone, Zammarini, Eusepi, Favale,, Langella, Marconcini. All. Pazienza

Arbitro: Zanonato di Vicenza

Note: angoli 4-3. Recupero: pt 0; st 3'. Ammoniti: Guberti, De Vitis, Birindelli e Iapichino.