Pisa, 11 ottobre 2017- Appuntamento con la dsnza di qualità. Saranno i danzatori d’aria della Compagnia Didier Theron ad aprire la VII edizione di “NavigArte. NavigAzioni fra danza, musica, arti visive alla Porta del Mar”, il festival nato nel 2011 da un’idea di Movimentoinactor/Con.Cor.D.A., con la direzione artistica di Flavia Bucciero e sostenuto dalla Regione Toscana/R.A.T. (Residenze Artistiche della Toscana), dalla Fondazione Pisa e dal Comune di Pisa e può contare su prestigiose collaborazioni con la Fondazione Cerratelli, la Sezione UniCoopFi di Pisa, l’Università di Pisa in programma a Pisa dal 20 ottobre al 27 novembre.

La prestigiosa Compagnia di Montpellier presenterà due spettacoli di grande impatto: “Air/Ies Gonflés” e “Le jeune homme et la mort - Bolero”.

Air/les Gonflés” è una straordinaria performance itinerante e all’aperto che avrà come suggestiva scenografia Piazza Viviano Viviani nel Quartiere Porta a Mare. I danzatori si muoveranno con i loro enormi costumi gonfabili fatti di latex, creando un caleidoscopio di forme ed un effetto bizzarro di grande mobilità ed energia, che coinvolgerà il pubblico (sabato 21 ottobre ore 19.00).

Il giorno prima, venerdì 20 ottobre alle 21.00, invece sarà il Teatro Nuovo ad ospitare “Le jeune homme et la mort - Bolero”. Uno spettacolo diviso in due coreografie su musiche di M. Ravel. La prima coreografia è ispirata ad un’opera intensa e vibrante di Jean Cocteau del 1946 che riflette sulla scomparsa di 27.000 soldati, avvenuta il 22 agosto del 1944 e sui 114 Théron morti per la Francia tra il ‘14 e il ’18, ma con un interessante parallelo anche sulle vittime di Hiroshima del ’45 e quelle del Bataclan del 13 novembre 2015 per trovare un modo di esorcizzare il dolore e superare la paura con l’ironia. La seconda coreografia invece, inserisce il Bolero nella percezione contemporanea del mondo, interrogandosi sul ruolo del sacro, insito nella composizione.

Il programma di NavigArte 2017 proseguirà poi fino al 27 novembre con altri imperdibili appuntamenti di danza adatti al pubblico di ogni età. Tra gli ospiti di questa edizione ci saranno: la Compagnia Emotion (L’Aquila) con “Garbage Girls” sulle coreografie di Francesca La Cava (27 ottobre - Teatri di Danza e delle Arti-Corte Sanac ore 21); la Compagnia Atacama (Roma) con “Cappuccetto Rosso” spettacolo per bambini e famiglie sulle coreografie di Patrizia Cavola e Ivan Truol (10 novembre - Teatro Nuovo ore 10 e ore 21); la Compagnia Borderline Danza (Salerno) in scena con “Il canto di Orfeo: Armonico” per la regia e la coreografia di Claudio Malangone (17 novembre - Teatri di Danza e delle Arti-Corte Sanac, ore 21). Chiude il festival lo spettacolo per bambini “Il Vento e la Fanciulla” della Compagnia ASMED di Cagliari sulle coreografie di Cristina Locci e per la regia di Senio G. B. Dattena, in scena presso Teatri di Danza e delle Arti - Corte Sanac il 26 novembre alle 17.00 e il 27 novembre alle 10.00 per le scolaresche.

Spazio anche alla musica dell’Ensemble Collettivo Rituale diretto da Riccardo Vaglini (Venezia) che nella performance musicale “Insubordinazioni” in programma il 19 novembre alle 11.00 all’UniCoopFi di Porta a Mare, si confronterà con fulminei atti quotidiani di insubordinazione metropolitana tra rotatorie stradali, parcheggi e supermercati (ingresso libero). Tra le novità di NavigArte 2017, infine, c’è una serata speciale dedicata alle Compagnie fondatrici di Con.Cor.D.A (Consorzio Coreografi Danza D’Autore): Movimentoinactor e Compagnia Francesca Selva che andranno in scena il 21 novembre alle 21.00 al Teatro Nuovo con “Io chiara, tu scura” (coreografie di Flavia Bucciero) e “Amore Amaro” (coreografie di Francesca Selva).

Da quest’anno poi la rassegna dà visibilità anche ai giovani talenti under 35, e infatti, sono previste presentazioni e performances ad ingresso libero delle Compagnie in residenza presso il Consorzio Con.Cor.D.A. /R.A.T. (Residenze Artistiche della Toscana). In particolare il 1 novembre alle 21.00 presso Teatri di Danza e delle Arti - Corte Sanac si terrà la presentazione del progetto “Valar. Migrazioni di uomini e dei” di Policardia Teatro condotta con un gruppo misto di italiani e migranti stranieri con la direzione di Andrea Elodie Moretti, mentre il 24 novembre nello stesso luogo e allo stesso orario ci sarà la presentazione della Residenza Artistica Trittivo.Cantillazioni , la proposta di danza, teatro di figura, musica di Amalia Franco, Anna Moscatelli e Renata Frana. Dopo tutti gli spettacoli per il ciclo “A tu per tu” sono previsti brevi incontri tra gli artisti autori e gli spettatori per esaudire curiosità, entrare nel vivo della costruzione artistica, avere la possibilità di incontrare gli interpreti.

Biglietti: Intero € 7, Ridotto € 5 (studenti universitari, soci UniCoopFi, residenti quartiere Porta a mare - Cep - Barbaricina) NavigArte 2017 è nato nel 2011 da un’idea di Movimentoinactor/Con.Cor.D.A., con la direzione artistica di Flavia Bucciero. E’ sostenuto dalla Regione Toscana/R.A.T. (Residenze Artistiche della Toscana), dalla Fondazione Pisa e dal Comune di Pisa e può contare su prestigiose collaborazioni con la Fondazione Cerratelli, la Sezione UniCoopFi di Pisa, l’Università di Pisa.