Cascina (Pisa), 15 dicembre 2016 - Dimissioni a Cascina. Il capo gabinetto Lorenzo Gasperini si è dimesso. Dal 16 dicembre 2016 sono ufficiali le sue dimissioni, a lui subentra Andrea Recaldin.

“Il motivo è semplice, mi è stato assegnato un incarico federale a Milano - spiega Gasperini -. Un mese e mezzo fa sono stato nominato responsabile degli amministraori locali per i Giovani Padani. Credevo di poterlo gestire, ma richiede dalle 12 alle 14 ore di lavoro al giorno e non posso continuare a svolgere la mia carica di capo di gabinetto a Cascina. Anche come consigliere a Cecina ho rallentato, per non parlare del fatto che mi devo laureare! Ho appoggiato e continuerò ad appoggiare il sindaco Ceccardi ma lo farò in altri modi”.

Lorenzo Gasperini, il mio capo di gabinetto, lascia Cascina dopo essere stato nominato Coordinatore Federale dei giovani amministratori della Lega Nord - scrive Ceccardi -. Lo ringrazio per il contributo prezioso e centrale dato in questi mesi all'avvio della macchina amministrativa per una Cascina pensata come laboratorio di un nuovo modo di amministrare e per aver messo la sua professionalità e la sua esperienza politica a servizio della nostra città. Abbiamo iniziato questo percorso insieme quando ancora non avevamo gli Assessori, il nuovo Segretario Comunale e una macchina avviata. Oggi che a Cascina, anche grazie al suo lavoro, la macchina è ormai in piena corsa, con risultati quotidiani, Lorenzo si occuperà di coordinare i giovani eletti nei Comuni e nelle Regioni di tutto il Nord”.

Conclude Ceccardi: “A lui il mio grazie e un grande in bocca al lupo per questa nuova esperienza per far crescere la Lega Nord, l'MGP e i nostri amministratori: il modello Cascina farà scuola anche altrove!”.