Pisa, 11 gennaio 2017 - Tornano "I Venerdì della Normale". Ad inaugurare la stagione2018 sarà il presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, professor Roberto Battiston. 

Venerdì 12 gennaio alle ore 16.30, nella Sala Azzurra del Palazzo della Carovana, Battiston tiene una conferenza aperta a tutto il pubblico sul tema: “L’esplorazione umana dello spazio: limiti e prospettive”. Il presidente dell’ASI, a cui è stato recentemente intitolato un asteroide (il 21256 Robertobattiston), è stato allievo della Scuola Normale: del corso ordinario dal 1975 al 1979 e del Corso di Perfezionamento dal 1980 al 1983. Battiston parlerà di un tema affascinante come la vita dell’uomo su altri pianeti, alla luce delle più recenti scoperte e di nuove dinamiche sopraggiunte, tra cui i finanziamenti alla ricerca spaziale.

«L’irruzione dei privati in un settore da sempre monopolio delle agenzie spaziali – dice Battiston – sta cambiando le prospettive, e il fattore economico è sempre più presente nei piani e nelle strategie di chi oggi vuole esplorare un altro corpo celeste. Eppure lo spazio oggi è come non mai presente nei nostri pensieri, nella cultura, nell’arte, nonché, evidentemente, nei piani delle agenzie spaziali. È come se il pianeta ci stesse davvero un po’ troppo stretto. Ma cosa serve per andare su Marte o per installare una base sulla Luna? Quali sono le sfide che devono essere affrontate?  Chi rimetterà piede per primo su un altro corpo celeste? Perché lo vogliamo fare, con quali obiettivi?».

Roberto Battiston. Nato a Trento nel 1956, dal 1992 al 2012 ha ricoperto la cattedra di Fisica Generale all’Università di Perugia, per poi spostarsi al Dipartimento di Fisica dell’università di Trento, dove tuttora insegna. È autore di oltre 420 articoli pubblicati su riviste scientifiche internazionali. Dal 2014 è Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI). E’ stato Vice-Presidente della Federazione Astronautica Internazionale (IAF) fino al 2017.