PISA, 25 novembre 2016 - Un albero per Samantha. Il gruppo di Noi Adesso  Pisa ha voluto ricordare la bambina uccisa a Calambrone pochi mesi fa piantando un leccio di fronte all'abitazione fatiscente nella quale la bambina viveva con la propria famiglia. Gli attivisti sono arrivati nel pomeriggio sul viale che costeggia gli stabilimenti balneari al confine tra Pisa e Livorno per ricordare la piccola con un duplice gesto: la pianta non è solo il simbolo del ricordo doloroso, ma anche della possibilità di recuperare gli spazi urbani degradati.

"A Samantha è dedicata la giornata odierna - hanno spiegato gli attivisti di Noi adesso pisa -, a maggior ragione in occasione della ricorrenza della giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Troppo imbarazzo? Ci siamo chiesti. Nessuno ricorda e piange Samantha. Troppo imbarazzo, visto che il luogo dove per mesi è stata picchiata e seviziata è di proprietà del Comune di Pisa".