Pisa, 30 gennaio 2018 - Un commerciante sessantenne del litorale pisano è stato arrestato dai carabinieri che lo hanno sorpreso in casa con due minorenni con i quali aveva fatto sesso poco prima. L'uomo è in carcere da qualche giorno e domani mattina 31 gennaio si svolgerà l'udienza di convalida dell'arresto. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il sessantenne avrebbe in qualche modo adescato un ragazzo e una ragazza, 15 anni lui e 17 lei, per poi condurli nel suo appartamento sul litorale dove sarebbero stati compiuti gli atti sessuali.

È stata la mamma del 15enne a notare qualcosa di strano nel figlio, momentaneamente rientrato a casa prima di tornare nell'appartamento dell'uomo, convincendo il ragazzo a raccontare tutto. Immediata la richiesta di aiuto della donna al 112 con la pattuglia dei carabinieri che ha arrestato il commerciante sorpreso in casa ancora con la 17enne: a lui viene contestata anche la flagranza di reato. La difesa dell'uomo tuttavia respinge gli addebiti e rende noto solo che i rapporti sessuali sarebbero stati consenzienti. Domani la decisione del giudice.