Pisa, 11 ottobre 2017 - Il Pisa Calcio ha scelto il progetto per il nuovo stadio. Erano sette le opzioni. Alla fine ha vinto quello dello studio Iotti-Pavarani. Una grande notizia per i tifosi, che adesso vedono il progetto fare un decisivo passo avanti. L'investimento è di trenta milioni. Il nuovo stadio sorgerà sul vecchio: ci sarà un grande restyling che porterà a una nuova arena, moderna e amica dell'ambiente. I supporter già sognano di entrare nel nuovo stadio. Ci vorrà ovviamente ancora da aspettare diverso tempo, ma intanto il progetto è lì. 

La scelta, spiega una nota, è ricaduta su quell'ipotesi per «la completa rispondenza ai requisiti posti nelle linee guida del concorso di idee per la valorizzazione dello stadio, l'ampia rispondenza ai requisiti richiesti dalla normativa, di settore e non, in merito agli interventi di riqualificazione degli stadi esistenti, la qualità urbanistica del progetto, in termini di offerta e organizzazione degli spazi pubblici e/o di uso pubblico, la coerenza nella localizzazione e definizione del mix funzionale e di servizi, con particolare attenzione alla differenziazione dell'offerta di livello locale/quartiere e urbano, il soddisfacimento delle dotazioni degli standard entro il perimetro di progetto, e compatibilità con i vincoli urbanistici e paesaggistici presenti, la cura dell'architettura nel contesto urbano circostante, sia nelle immediate vicinanze allo stadio, sia nel rapporto con le emergenze storiche-architettoniche esistenti e la definizione architettonica e spaziale delle opere di mitigazione e compensazione per l'inserimento paesaggistico dell'edificio».

Il comitato tecnico che ha scelto il progetto e composto dai proprietari del Pisa e dai tecnici della società incaricata di bandire il concorso d'idee, oltre al rettore dell'università pisana e un rappresentante dell'ordine pisano degli architetti, ha definito il progetto «immediatamente eseguibile».

Questi i membri del Comitato Tecnico: Giuseppe Corrado (Presidente Pisa S.C), Giovanni Corrado (Consigliere Pisa S.C.), Mirko Paletti (Consigliere Pisa S.C.), Alessandro Pasquarelli (Amministratore Delegato Innovation Re), Michele Candeo (Direttore Tecnico Innovation Re), Rino Pagni (Consigliere Ordine degli Architetti di Pisa, in rappresentanza della Presidente Patrizia Bongiovanni), Marco Gesi (Prorettore Università di Pisa con delega alle attività sportive, in rappresentanza del Magnifico Rettore Paolo Maria Mancarella).