Pisa, 4 dicembre 2017 - Niente più slalom in strada o sui marciapiedi. L’obiettivo è quello di tenere più pulita la città e di far rispettare le regole. Lotta agli escrementi che vengono abbandonati. Uno degli altri servizi dedicati dalla polizia munipale. E’ stato ideato dal comandante Michele Stefanelli. Controlli già avvenivano, ma adesso sono strutturati e regolari. Una squadra due volte a settimana passa in rassegna il centro, soprattutto, per verificare il corretto comportamento dei padroni dei cani. «Si tratta di personale in borghese – spiega lo stesso comandante – la cui presenza in questo modo passa inosservata». Oltre a verificare che abbiano il kit per raccogliere quel che il cane lascia in strada («che poi è sufficiente un sacchetto», aggiunge Stefanelli), gli agenti seguono le persone con l’animale al seguito per verificare che poi raccolgano davvero lo sporco.

Per il momento i vigili sono stati ai giardini vicini al cuore cittadino, nell’area pedonale e lungo le mura. Zone di passeggiate con i cani. «Siamo stati anche al Parco della Cittadella», prosegue il comandante. «E in futuro incrementeremo sicuramente la presenza». E’ di pochi giorni fa la notizia della prima multa. Durante il pattugliamento, la municipale ha passato in rassegna 20 padroni con altrettanti cagnolini al guinzaglio, tutti in regola. Persone che sono state anche seguite per vedere se effettivamente raccogliessero la sporcizia. Una soltanto è stata trovata non in regola ed è stata quindi sanzionata di 200 euro.

Stefanelli sta cercando di istituire in vari settori prestazioni specifiche. «Vogliamo dedicare singole attività specifiche a tipi di condotte sbagliate in base anche ai periodi. Prossimamente, ci dedicheremo alla pulizia e al rispetto delle regole sui marciapiedi, compresi i parcheggi selvaggi. Lanciamo così un messaggio e tentiamo poi il mantenimento nel corso del tempo».