Pisa, 18 aprile 2017 - Un altro caso di meningite (si tratta di meningite C). Ad essere stata colpita, stavolta, una donna livornese che lavora alla scuola materna La Maddalena, a Calambrone, zona al confine fra Pisa e Livorno.

Si tratta di un'insegnante di 34 anni che non era vaccinata.

Scattata subito la profilassi, anche se l’istituto in questi giorni di vacanze pasquali è chiuso. E’ stata attivata, infatti, la procedura prevista in questi casi dalla Asl. Si sta cercando di ricostruire i movimenti della donna nei giorni precedenti all’insorgere della malattia.

Attualmente la donna è ricoverata nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di Livorno in condizioni stabili. L’igiene e sanità pubblica della Asl Toscana nord ovest ha provveduto ad avvisare il direttore del circolo didattico e, per precauzione, ha ritenuto opportuno avviare la profilassi ai bambini e alle insegnanti e ai contatti più stretti.L'Asl ha diffuso l'elenco dei locali frequentati dalla donna:

Il giorno 8 aprile dalle ore 21.30 alle ore 2.30 del 9 aprile, si trovava al festival irlandese a Carrara Fiere e dalle 2.30 alle 3.30 sempre di domenica 9 aprile al Pub Johnny fox’s di viale Colombo a Marina di Carrara; dalle 3.30 in poi all’ostello Apuano di via delle Pinete, 237 a Marina di Massa.

Nella serata del 14 aprile, dalle 24 alle 3 del 15 aprile, la ragazza ha frequentato il locale Le Scimmie di Tirrenia.

Il servizio di igiene e sanità pubblica della ASL raccomanda a tutti quanti hanno frequentato, negli orari segnalati i locali descritti, di recarsi dal proprio medico curante o al servizio di guardia medica o al servizio di igiene e sanità pubblica della ASL di residenza, per effettuare la profilassi antibiotica specifica. Anche coloro che sono vaccinati devo sottoporsi alla profilassi.