Pisa, 1 dicembre 2017 - Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è atterrato con l'aereo presidenziale all'aeroporto militare di Pisa e poi si è recato al vicino sacrario di Kindu dove ha reso omaggio ai caduti dell' Aeronautica militare e si è intrattenuto alcuni minuti a colloquio con i parenti dopo avere firmato l'albo d'onore. Successivamente raggiungerà la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa dove presenzierà alla cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico. All'esterno della scuola è in corso un presidio di protesta dei precari del Cnr Pisano.

Fuori dalla S.Anna l'attesa per Mattarella. Nella foto la Croce Verde di Lamporecchio

Nella foto l'attesa per il corteo presidenziale con l'ambulanza della Croce Verde di Lamporecchio.

La presenza del capo dello Stato, "è anche un riconoscimento, ci incoraggia a continuare nella nostra strategia di crescita e a cooperare, a fare sistema fra istituzioni, come facciamo con tante collaborazioni. Anche i comuni e le autonomie locali in generale dovrebbero poter giovarsi di più dell'apporto di competenze nuove e di personale giovane che provenga da percorsi di alta formazione". Lo afferma il sindaco di Pisa, Marco Filippeschi, all'inaugurazione del trentesimo anno accademico della scuola superiore Sant'Anna. "Lei è stato sensibile e impegnato - aggiunge, rivolgendosi a Sergio Mattarella - in ogni occasione che le si è data, per stimolare a dare rispetto e politiche nuove alle autonomie locali. Noi sindaci le siamo riconoscenti".

LA PROTESTA - Alcune decine di precari della ricerca hanno inscenato una protesta in piazza Martiri della Libertà all'esterno della sede del Sant'Anna, in attesa del presidente Mattarella e del ministro Valeria Fedeli. A organizzare la protesta l'Unione sindacale di base e Piattaforma sociale eurostop di Pisa. "La precarietà va abolita. Questa manifestazione nasce come testimonianza dell'occupazione in corso da 40 giorni del Cnr di Pisa - spiegano i manifestanti - In Italia ci sono 8.800 precari. Chiediamo di abolire la precarietà. Nella legge di stabilità deve essere finanziata la stabilizzazione per tutti. Non ci possiamo accontentare di numeri irrisori". Con la legge di Bilancio, al momento, sono poco meno di 2mila i ricercatori che verranno assunti a tempo indeterminato.

PISA ECCELLENZA ITALIANA DEL MONDO ACCADEMICO - Il Presidente del Senato, Sergio Mattarella, nel suo intervento  all'inaugurazione dell'anno accademico della Scuola Superiore Sant'Anna ha avuto parole di encomio per Pisa 'la dotta'. "Pisa con le sue tre Università - ha detto Mattarella - è un punto di riferimento accademico del nostro Paese, un punto di eccellenza. La Sant'Anna fa parte dei punti di eccellenza del nostro Paese". Il numero dei brevetti è particolarmente significativo", ha proseguito Mattarella, che ha espresso "il ringraziamento del Paese per quest'attività così preziosa" e ha sottolineato il carattere "interdisciplinare e internazionale della Sant'Anna"