Pisa, 1 febbraio 2018 - Due tatuaggi, un momento difficile della sua vita, il saluto ai familiari e poi la scomparsa. Da venerdì (alle 21 di mercoledì 31 gennaio 2017, risultava ancora assente) manca da casa Franco Lomaisto, 53 anni, muratore di Gagno. Un’assenza denunciata dai familiari domenica. La mattina del 31 gennaio, il caso è arrivato anche all’attenzione del programma Rai «Chi l’ha visto?» che ha trasmesso anche una scheda con l’appello dei suoi cari. Su facebook, è l’amico Michele Mennucci, presidente della sezione territoriale provinciale di Pisa Anpana onlus, a chiedere una mano. Si è rivolto alle persone che da sempre hanno a cuore Franco. Così ha scritto sul suo profilo fb: «Se lo incontrate avvertite subito le forze dell’ordine, e se potete anche me, dovunque sarà andrò a prenderlo», ha aggiunto. «Franco è un mio carissimo amico, con cui ho trascorso anni felici di spensieratezza, avventure e tante tante risate. Franco è una persona buona, gentile e per gli amici si è sempre fatto in mille pezzi, quando avevi bisogno. Lui c’era sempre, ora ha bisogno dei suoi “vecchi” amici. Aiutatemi a trovarlo!!!». Un post che è stato condiviso già decine di volte.

La descrizione. Un metro e settanta, occhi castani, capelli rasati. L’abbigliamento: quando è scomparso indossava un cappello di lana scuro, un piumino marrone marca “Moncler”, jeans scuri e scarpe da ginnastica. Ha anche due segni molto particolari: una scritta cinese tatuata sull’avambraccio sinistro e il disegno di un ariete, invece, impresso sul braccio destro.

Sul web, nel sito della trasmissione tv, si legge: «Franco è sposato e ha un figlio di 16 anni. Sta attraversando un momento difficile e poco prima di Natale è andato a vivere dai genitori, a poca distanza da casa sua». Poi qualcosa si è come rotto. «Venerdì 26 gennaio, come al solito, è andato a trovare la moglie verso le 10:30 ma al momento di salutarla le ha restituito le chiavi di casa dicendo che la prossima volta avrebbe suonato il campanello». Da lì in poi «non si sono più avute sue notizie». Non ha niente con sé. «I suoi documenti e il cellulare sono stati trovati nella sua camera e le chiavi di casa dei genitori erano nella cassetta della posta». Rispetto alla foto che pubblichiamo, ha informato la famiglia, «dovrebbe avere i capelli rasati e la barba».

I suoi cari si chiedono da giorni che cosa possa essergli successo, ma non hanno notizie e sperano che qualcuno possa averlo visto o sappia qualcosa di utile. Per questo invitano chiunque abbia informazioni a parlare.