Pisa, 19 aprile 2017 - CINQUANTA nuove assunzioni a tempo indeterminato, che di fatto sono le stabilizzazioni dei precari della Ctt Nord, per rimpiazzare i pensoinamenti e almeno altretante a tempo determinato per far fronte alle sostituzioni ferie e al potenziamento delle corse nei mesi estivi e per creare una nuova graduatoria dalla quale attingere in futuro. L’azienda di trasporto pubblico locale di Pisa, Livorno, Lucca e Massa Carrara guarda al futuro immediato e a quello prossimo e, per usare le parole del suo presidente, Andrea Zavanella, «ci portiamo avanti con il lavoro in attesa del responso del Consiglio di stato atteso per giugno» circa l’affidamento della gara unica regionale. «Siamo fiduciosi - spiega infatti il presidente - che le nostre ragioni verranno accolte dalla giustizia amministrativa e comunque vogliamo dare un messaggio chiaro per il futuro: andiamo avanti e chiudiamo una fase di precarizzazione del nostro personale».

I 51 NUOVI assunti a tempo indeterminato saranno così distribuiti: 24 per il bacino di Pisa, 11 per Lucca, 13 per Massa (ex Atn) e 2 per il bacino livornese. Le assunzioni decorreranno dal prossimo primo maggio e la distribuzione, precisa l’azienda, «è il frutto della diversa dimensione dei bacini, della distribuzione dei pensionamenti, delle scelte volontarie di trasferimenti interni (ben 9 autisti ad esempio dal bacino di Pisa hanno scelto di rientrare in quello di Livorno), oltre che da alcuni casi particolari (il rientro di 8 autisti dal servizio Scuolabus e disabili del Comune di Livorno)». A queste assunzioni si sommeranno i tempi determinati per coprire il periodo estivo (1 luglio-15 settembre) che normalmente si aggirano intorno alle 50 unità. «Nei prossimi giorni - conclude la Ctt - verranno infatti pubblicate sul sito aziendale (www.cttnord.it) le graduatorie per le varie sedi (Livorno, Pisa, Lucca e Massa Carrara) che comprendono circa 250 lavoratori ritenuti idonei che serviranno a coprire il fabbisogno aziendale almeno per i prossimi due anni».

Gab.Mas.