Pisa, 19 novembre 2017 - E' iniziato il conto alla rovescia. Ultimi preparativi in corso per il Festival Nessiah: tra una settimana – diretto come sempre dal Maestro Andrea Gottfried e organizzato dalla Comunità ebraica di Pisa – la città ospiterà la XXI edizione. Il programma completo – l'inaugurazione è in programma domenica 26 novembre alle 17.30 nella Gipsoteca di Arte Antica di piazza San Paolo all'Orto (seguirà alle 20.30 il primo concerto) – verrà svelato ufficialmente venerdì 24 nell'auditorium di Palazzo Blu in lungarno Gambacorti (ore 11.30).

E sarà un vero e proprio omaggio alla figura e all'arte di Emanuele Luzzati, a dieci anni dalla sua scomparsa. Un viaggio a tappe tra musica, cucina, cinema, animazione e teatro. 'Pezzo forte': la mostra diffusa che renderà magici vari spazi del centro storico di Pisa.

Il 6 dicembre invece il festival si sposterà alla Città del Tatro di Cascina per poi tornare per il gran finale a Pisa. E l'evento di chiusura sarà un'altra grande novità di questa edizione: l’operetta.

La rassegna proporrà “La principessa della Czarda”, una delle operette più eseguite, un esempio lampante della grande versatilità della musica ebraica. Un allestimento insolito che si allontana dai canoni classici della rappresentazione operistica.

Tutti gli appuntamenti sono, come sempre, a ingresso gratuito.

Il Festival Nessiah è organizzato dalla Comunità ebraica di Pisa con il sostegno di Fondazione Pisa, Regione Toscana, il contributo del Comune di Pisa, Rete Toscana Ebraica ed Ucei (8 x 1000). Info: www.festivalnessiah.it