Pisa, 30 dicembre 2015 - L'aereo atterra, ma sbaglia pista: il clamoroso errore (per fortuna senza conseguenze) è accaduto all'aeroporto di Pisa nella mattinata di oggi, mercoledì 30 dicembre. L'atterraggio è stato del tutto regolare, ma è avvenuto sulla pista sbagliata e per questo il pilota dell'aereo EasyJet U2 01847 proveniente da Manchester e atterrato al 'Galilei' di Pisa alle 11,25 finirà sotto inchiesta perché si dovrà accertare come sia potuto accadere un fatto che, pur senza procurare danni a cose e persone, viene comunque classificato come incidente.

Secondo una ricostruzione, in fase di atterraggio il velivolo, pur ricevendo le informazioni corrette dalla torre di controllo, ha compiuto un errore macroscopico toccando terra sulla pista parallela a quella attualmente impiegata e sulla quale, peraltro, sono in corso alcuni lavori. L'episodio non ha creato alcun allarme tanto che la manovra si è svolta senza che nessuno dei passeggeri a bordo si accorgesse conto di quanto accadeva. Il personale della torre di controllo ha seguito fino all'ultimo l'atterraggio preferendo scegliere il 'male minore' ovvero l'atterraggio in un'area non consentita piuttosto che ordinare una manovra d'emergenza. Resterà da accertare come sia stato possibile che il pilota non abbia compreso le informazioni vocali, né si sia accorto a vista che la pista da lui scelta presentava un'enorme croce che ne indica la chiusura.