Notizie Pisa
 TV   FOTO E VIDEO BLOG SERVIZI LAVORO ANNUNCI CASA
Ospiti in aumento al ‘Bagni di Pisa Natural Spa Resort’

Terme, benessere e cucina: la ricetta a favore del turismo

di TOMMASO MASSEI
— SAN GIULIANO TERME —
FELICE connubio: terme, benessere e buona tavola. Non è l’anno del turismo il 2009, alle prese a livello internazionale con la crisi...
Dimensione testo Testo molto piccolo Testo piccolo Testo normale Testo grande Testo molto grande
2009-07-10
di TOMMASO MASSEI
— SAN GIULIANO TERME —
FELICE connubio: terme, benessere e buona tavola. Non è l’anno del turismo il 2009, alle prese a livello internazionale con la crisi economica, ma questo mese e il prossimo non saranno a tinte fosche per il nostro territorio. Un buon movimento di ospiti si registra al “Bagni di Pisa Natural Spa Resort” e anche se sono calati gli arrivi da Usa, Gran Bretagna e nord Europa, gli italiani hanno premiato la struttura su cui la società Stb di Leandro Gualtieri ha investito nel 13,5 milioni di euro. Altissima qualità e massima riservatezza sono i plus ricercati dai clienti che scelgono San Giuliano Terme per cure e trattamenti. Non siamo a Montecatini o a Salsomaggiore, ma anche qui comincia a muoversi qualcosa. Intanto c’è da registrare la recente apertura di un locale nel suo genere davvero originale. Proprio a pochi passi dal Bagni di Pisa, l’osteria “Pasta e Vino” è un riuscito esperimento della coppia Virgilio e Lucia del rinomato pastificio Jolly, fornitore di pasta fresca per i più importanti ristoranti della Toscana. Le loro creazioni uniche (su tutte i ravioli di mucco pisano) passano dal laboratorio direttamente nel piatto e il successo è assicurato. Trecento ospiti per l’inaugurazione.

«È ANDATA bene, ma soprattutto sta proseguendo l’attenzione – ci spiega il titolare – molti turisti delle terme ci vengono a scoprire e siamo felici di averli ospiti a tavola per tutto il soggiorno. Manager milanesi di Mediaset ci hanno confessato di non immaginare come qui si possa trovare un spa come Bagni di Pisa e un angolo di sapori autentici come quelli che proponiamo noi». E così il turismo gastronomico abbinato a quello del benessere sembra la strada più promettente per la zona del lungomonte pisano. Questa sera, proprio all’osteria “Pasta e Vino”, si festeggia il successo americano di un olio delle nostre colline. “Vicopisanolio”, prodotto dall’Azienda Agricola “Il Frantoio di Vicopisano” di proprietà della famiglia Bovoli. A fine giugno, infatti, J.K.Javits Center di New York, ha ottenuto l’Oscar d’Argento 2009 nel concorso promosso dalla “National Association for the Speciality Food Trade” e che vedeva in gara ben 1.433 concorrenti selezionati da un panel nazionale di consumatori americani esperti nel settore delle specialità alimentari. Una serata che vedrà inoltre la presentazione in esclusiva delle cioccolate all’olio realizzate da Andrea Trinci di Cascine di Buti.









Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro